Agevolazioni fiscali per il risparmio e l'efficientamento energetico

Agevolazioni fiscali per il risparmio e l'efficientamento energetico

Si ha diritto ad una detrazione del 50% per le spese sostenute dal 1° gennaio 2019, relative alla sostituzione di un impianto di climatizzazione invernale (impianto di riscaldamento) con un impianto ibrido, costituito da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione, assemblato in fabbrica ed espressamente concepito dal fabbricante per funzionare in abbinamento tra loro.

Il beneficio spetta anche senza effettuare lavori di ristrutturazione e senza seguire la procedura di autorizzazione presso ENEA: è previsto dall’articolo 14 della legge 63/2013 così come modificato dall’articolo 10 del decreto Crescita (decreto legge 34/2012).

Il soggetto avente diritto alle detrazioni può optare, in luogo dell’utilizzo diretto delle stesse, per un contributo di pari ammontare, sotto forma di sconto sul corrispettivo dovuto, anticipato dal fornitore (a cui viene formalmente ceduto il credito fiscale) che ha venduto il dispositivo e a quest’ultimo rimborsato sotto forma di credito d’imposta da utilizzare esclusivamente in compensazione, in cinque quote annuali di pari importo.

In pratica, si potranno pagare le apparecchiature per l’efficientamento energetico a metà del prezzo concordato con il fornitore: il 50% del prezzo, non pagato, verrà riconosciuto al fornitore come credito d’imposta da scomputare sulle imposte dovute dallo stesso.

Considerando che un dispositivo di efficientamento energetico a pompa di calore può essere utilizzato anche per il raffrescamento dell’ambiente, si tratta di una ottima occasione per risparmiare sui costi di fornitura di energia elettrica e gas.

18 Agosto 2019 · Giorgio Valli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Agevolazioni fiscali per ristrutturazione edilizia e il risparmio energetico - La cessione diretta del credito d'imposta (la detrazione) all'impresa che effettua i lavori in cambio di uno sconto equivalente
Ho sentito parlare della possibilità di fruire delle agevolazioni fiscali per la ristrutturazione e per la riqualificazione energetica delle unità abitative, fruendo del credito di imposta, sotto forma di sconto sui lavori, direttamente dall'impresa che esegue l'intervento, senza dover attenderne il rimborso in dieci annualità. Come funziona? ...

Pompa di calore per riscaldamento in appartamento - Come funziona e quanto si risparmia in bolletta?
Spendo troppo in bolletta del gas per il riscaldamento nella mia abitazione (caldaia autonoma) e sono tentato di passare ad una pompa di calore. Non ne so molto, però sull'argomento. Di cosa si tratta, in sostanza? Quanto si risparmia? ...

Agevolazioni fiscali per efficientamento e risparmio energetico in singole unità abitative e soggetti che possono beneficiarne
Vorrei sapere qual è la percentuale di detrazione fiscale per le spese relative all'acquisto e alla posa in opera di finestre comprensive di infissi nelle singole unità abitative e se di tale beneficio può beneficiarne la mia compagna convivente. ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su agevolazioni fiscali per il risparmio e l'efficientamento energetico. Clicca qui.

Stai leggendo Agevolazioni fiscali per il risparmio e l'efficientamento energetico Autore Giorgio Valli Articolo pubblicato il giorno 18 Agosto 2019 Ultima modifica effettuata il giorno 16 Settembre 2020 Classificato nella categoria agevolazioni fiscali per ristrutturazioni edilizie e per il risparmio energetico Inserito nella sezione fisco, tributi e contributi

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)