Dirigenti illegittimi dell'Agenzia delle Entrate: il terremoto continua » A rischio nullità anche iscrizioni a ruolo ipoteche e pignoramenti

Prosegue senza sosta il nostro reportage sullo scandalo che ha portato diversi tribunali a dichiarare illegittimi i dirigenti, in quella posizione senza aver fatto un reale concorso, dell'agenzia delle entrate, provocando la nullità degli atti da loro firmati e scatenando migliaia di ricorsi.

Non si contano, ormai, le pronunce dei giudici di merito di tutta Italia che, a più riprese, hanno condannato, con la sanzione massima della nullità, gli atti impositivi sottoscritti dai falsi funzionari dell'Agenzia delle Entrate, in quanto qualificati dirigenti a mezzo di insondabili cooptazioni e non a seguito di trasparente concorso pubblico.

Dopo le, a nostro avviso, gravissime sentenze, emanate dalla CTR della Lombardia e dalla Corte di Giustizia Europea, arriva, in ultima, un'altra importante pronuncia, quella della CTP di Frosinone, a mettere altra carne sul fuoco.

Facciamo un breve riepilogo, per chi non avesse seguito in prima linea tutta la vicenda, per poi affrontare la questione del verdetto che sta mettendo a rischio decine di migliaia di iscrizioni a ruolo, ipoteche e pignoramenti effettuati da Equitalia.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Link a ritroso

Stai leggendo Dirigenti illegittimi dell'Agenzia delle Entrate: il terremoto continua » A rischio nullità anche iscrizioni a ruolo ipoteche e pignoramenti Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 28 luglio 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 16 dicembre 2017 Classificato nella categoria attualità gossip politica .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca