Quali obblighi e requisiti hanno gli organi ADR che si occupano della composizione stragiudiziale delle controversie in materia di consumo

Indice dei contenuti dell'articolo


Vediamo obblighi e requisiti degli organismi ADR preposti alla composizione stragiudiziale delle controversie in materia di consumo.

Gli organismi ADR possono mantenere e introdurre norme procedurali che consentano loro di rifiutare il trattamento di una determinata controversia quando il consumatore non ha tentato di contattare il professionista interessato per discutere il proprio reclamo ne’ cercato, come primo passo, di risolvere la questione direttamente con il professionista; se la controversia e’ futile o temeraria; se la controversia e’ in corso di esame o e’ gia’ stata esaminata da un altro organismo ADR o da un organo giurisdizionale; oppure quando il consumatore non ha presentato la domanda all’organismo ADR entro un limite di tempo prestabilito, che non deve essere inferiore a un anno dalla data in cui il consumatore ha presentato il reclamo al professionista.

Qualora, conformemente alle proprie norme procedurali, un organismo ADR non e’ in grado di prendere in considerazione una controversia che gli e’ stata presentata, tale organismo ADR fornisce a entrambe le parti una spiegazione motivata delle ragioni della sua decisione di non prendere in considerazione la controversia entro ventuno giorni dal ricevimento del fascicolo della domanda.

E’ fatto obbligo agli organismi ADR di prevedere e garantire che le persone fisiche da essi incaricate della risoluzione delle controversie siano in possesso delle conoscenze e delle competenze in materia di risoluzione alternativa o giudiziale delle controversie dei consumatori, inclusa una comprensione generale del diritto provvedendo, se del caso, alla loro formazione; siano state nominate per un incarico di durata sufficiente a garantire l’indipendenza dell’attivita’ da svolgere, non potendo essere sostituito o revocato nell’incarico senza una giusta causa; non siano soggette ad istruzioni dell’una o dell’altra delle parti o dei loro rappresentanti; siano retribuite indipendentemente dall’esito della procedura.

30 Settembre 2015 · Andrea Ricciardi

Indice dei contenuti dell'articolo


Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su quali obblighi e requisiti hanno gli organi adr che si occupano della composizione stragiudiziale delle controversie in materia di consumo. Clicca qui.

Stai leggendo Quali obblighi e requisiti hanno gli organi ADR che si occupano della composizione stragiudiziale delle controversie in materia di consumo Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 30 Settembre 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 1 Ottobre 2015 Classificato nella categoria tutela consumatori - contenzioso con professionisti sovraindebitamento e piano del consumatore Inserito nella sezione tutela consumatori

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)