Il genitore naturale può opporsi al provvedimento di adozione

In materia di adozione in casi particolari, il genitore naturale è il rappresentante legale del minore e quindi è legittimato ad impugnare il provvedimento di adozione.

In materia di adozione nei casi particolari previsti dall’articolo 44 della Legge numero 184/1983, il genitore naturale del minore adottando può impugnare il provvedimento di adozione, purchè non sia decaduto dalla potestà genitoriale.

Egli, infatti, è ancora il rappresentante legale del minore e, come tale, è parte processuale nel procedimento di adozione.

Può dedurre, a sostengo dell’impugnazione, sia vizi di merito sia vizi formali o procedurali, essendo questi comunque inerenti all’interesse del minore (Cassazione, sentenza del 25 giugno 2008, numero 17445).

Per porre una domanda sulla possibilità di impugnare il provvedimento di adozione da parte del genitore naturale, accedi al forum. Clicca qui.

14 Settembre 2010 · Antonella Pedone

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Argomenti correlati: 

Approfondimenti

Adozione in casi particolari ed opposizione dei genitori e del coniuge
In materia di adozione, nei casi particolari previsti dall'articolo 44 della Legge numero 184/83, è necessario che i genitori esercenti la potestà esprimano il proprio assenso all'adozione. Se l'adottando è coniugato, è necessario anche l'assenso del coniuge. Qualora i detti soggetti rifiutino di dare l'assenso, non sarà possibile in alcun modo procedere alla adozione (nei detti casi particolari), in quanto al giudice è preclusa ogni valutazione circa la giustificabilità o meno di tale rifiuto e la rispondenza di esso all'interesse del minore, ai sensi dell'articolo 46 della Legge numero 184/83. Tale valutazione è possibile solo se: i genitori siano decaduti ...

Possibilità di adozione da parte di un single
Quando è ammessa l'adozione da parte di un "single" I single possono chiedere l'adozione, sia nazionale che internazionale, ma solo in casi determinati. L'adozione da parte del "single" è ammessa nei casi particolari previsti dall'articolo 44 della legge numero 184/83, ossia: da persone unite al minore da vincolo di parentela fino al sesto grado o da preesistente rapporto stabile e duraturo, quando il minore sia orfano di padre e di madre; dal coniuge nel caso in cui il minore sia figlio anche adottivo dell'altro coniuge; quando il minore si trovi nelle condizioni indicate dall'articolo 3, comma 1, della legge 5 ...

Compilazione modello ANF/FN SR65 per riconoscimento assegno nucleo familiare al genitore naturale disoccupato convivente con il minore quando l'altro genitore naturale è un lavoratore dipendente
In qualità di genitore disoccupato e convivente con mio figlio minorenne devo compilare il modello ANF/FN SR65 che andrà poi consegnato al datore di lavoro della mia ex compagna. Ho il dubbio se su tale modello devo indicare, oltre i dati miei e di mio figlio, anche i dati anagrafici e i redditi dei miei genitori e fratelli dato che viviamo tutti insieme. ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su il genitore naturale può opporsi al provvedimento di adozione. Clicca qui.

Stai leggendo Il genitore naturale può opporsi al provvedimento di adozione Autore Antonella Pedone Articolo pubblicato il giorno 14 Settembre 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 4 Agosto 2017 Classificato nella categoria famiglia - affidamento e mantenimento dei figli Inserito nella sezione lavoro, pensioni, famiglia separazione e divorzio, Isee

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)