Possibilità di adozione da parte di un single


Quando è ammessa l’adozione da parte di un “single”

I single possono chiedere l’adozione, sia nazionale che internazionale, ma solo in casi determinati.

L’adozione da parte del “single” è ammessa nei casi particolari previsti dall’articolo 44 della legge numero 184/83, ossia:

oppure nei casi previsti dall’articolo 25, commi 4 e 5, della stessa Legge numero 184/83, ossia:

Al di fuori di queste ipotesi, l’adozione è consentita solo alla coppia di coniugi (sposati da almeno tre anni, considerando anche il periodo di convevenza prematrimoniale).

Lo stesso principio si applica in materia di adozione internazionale, essendo questa ammissibile negli stessi casi in cui è consentita l’adozione nazionale (Corte Costituzionale, ordinanza numero 347 del 2005).

In conclusione, il “single” può procedere all’adozione, nazionale o internazionale, esclusivamente nelle ipotesi sopra elencate (Cassazione, sentenza del 18 marzo 2006, numero 6078).

Per porre una domanda sulle problematiche afferenti la famiglia ed in particolare sulla possibilità di adozione da parte di un single, accedi al forum. Clicca qui.

13 Agosto 2013 · Antonella Pedone



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su possibilità di adozione da parte di un single. Clicca qui.

Stai leggendo Possibilità di adozione da parte di un single Autore Antonella Pedone Articolo pubblicato il giorno 13 Agosto 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 14 Aprile 2018 Classificato nella categoria famiglia - affidamento e mantenimento dei figli Inserito nella sezione lavoro, pensioni, famiglia separazione e divorzio, Isee

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)