Ad Exit Maurizio Gasparri afferma che l’accordo ABI Tremonti risolve il problema mutui – E voi cosa ne pensate?

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!




Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento.

I mutui sono sempre più cari. Cosa si può fare? Il tanto atteso accordo ABI – Tremonti è finalmente arrivato, ma è davvero in grado di liberare i risparmiatori dall’incubo delle rate troppo alte?

È così facile, come doveva essere, trasferire il mutuo da una banca all’altra?

A Exit se ne è discusso con il firmatario delle legge sulla portabilità, il ministro ombra dell’economia del Pd Pier Luigi Bersani, l’On. Maurizio Gasparri, l’On. Elio Lannutti, Senatore IdV e presidente di ADUSBEF (Associazione difesa consumatori ed utenti bancari, finanziari ed assicurativi) e Marco Ferrante giornalista economico.

2 Ottobre 2008 · Piero Ciottoli



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su ad exit maurizio gasparri afferma che l’accordo abi tremonti risolve il problema mutui – e voi cosa ne pensate?. Clicca qui.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)

  • emilio 23 Ottobre 2008 at 17:12

    Tremonti ha coperto l’uovo di colombo.Anche prima esisteva il mutuo a tasso fissoa ma variabile.Significava,come significhera-che tutti gli aumenti saranno pagati alla fine.quindi il mutuo si allunghera non si sa di quanto.
    La cosa buona e che si paghera la rata del giugno 2006,poi pagheremo tutt gli aumenti che ci saranno.niente di eccezzionale.





Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!