Indice del post accordo transattivo nel tentativo di consolidare debiti arretrati

Ho un debito residuo con Fiditalia per circa 14 mila euro e con AGOS per circa 3500: lavoro in proprio, non ho nulla di intestato e vivo in appartamento in affitto modestamente arredato. Il conto della Società è in rosso. Essendo che il lavoro è completamente fermo da mesi e non c'è nessuna prospettiva di ordini, volevo cercare un accordo con le finanziarie scrivendo che non sarei più riuscito a pagare le rate. E' possibile e giusto secondo voi scrivere che non si è più in grado di pagare e quindi si cerca un accordo transattivo? Cosa possono proporre, [ ... leggi tutto » ]

E’ possibile e giusto secondo voi scrivere che non si è più in grado di pagare e quindi si cerca un accordo transattivo? Assolutamente sbagliato. Lei deve comunicare che non è più in grado di pagare. Ma non è lei a dover proporre un accordo transattivo. Partirebbe, nella trattativa, con un grave handicap. Penserebbero che con l'accordo lei vuole preservare l'eventuale pignoramento di beni (proprietà immobiliari, stipendi, altro). Nella invidiabile posizione (si fa per dire) di chi non ha niente da perdere, lei conduce la partita. Quando le chiederanno un accordo transattivo stabilirà lei la cifra che ritiene equa [ ... leggi tutto » ]

2 novembre 2012 · Lilla De Angelis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Cambializzazione dei debiti – accettarla significa preparare il cappio al boia
All'accordo transattivo si aggiunge, non di rado, un piano di rientro del debito basato su una rimodulazione degli importi e delle scadenze convenute nel contratto originario. Si tratta, in pratica, di un piano di rateazione tipico di una operazione di consolidamento dell'esposizione debitoria: rate di importo più contenuto a fronte ...
Accordo transattivo a saldo stralcio - Illegittima la segnalazione in Centrale rischi per un debito rinunciato
Com'è noto, le disposizioni che regolano le modalità e i presupposti delle segnalazioni nelle Centrali Rischi, pubbliche e private, prevedono che il creditore (banca, finanziaria e società di recupero crediti) anche quando addiviene ad una definizione transattiva, sia sempre tenuto a procedere alla segnalazione, sebbene limitatamente alla quota parte dell'importo ...
Sospensione del pagamento delle rate di un prestito » Le possibili conseguenze
Quali sono le possibili conseguenze per il debitore, quando si sceglie di sospendere il pagamento delle rate dopo la stipula di un contratto di prestito? A cosa va incontro? Cosa sono la decadenza dal beneficio del termine, il decreto ingiuntivo e il pignoramento? Analizziamo queste fasi nel prosieguo dell'articolo Cosa ...
Cambiali ed assegni post datati - nelle mani delle società di recupero crediti nuocciono gravemente alla salute del debitore!
Sono protestata da quasi un anno e mezzo e non sono riuscita ancora a saldare il mio debito. Dopo lettere intimidatorie da parte delle societa recupero crediti, visite di procuratori ed agenti esattoriali, ufficiali giudiziari, sono ancora col dubbio di quanto possa ancora resistere all'avviso di un pignoramento e quanto ...
Debiti e società di recupero crediti – consigli da seguire se si decide di pagare 
Gentile debitore, se proprio ha intenzione di pagare, segua questi consigli: innanzitutto lei deve accertarsi che il soggetto a cui effettua i pagamenti sia legittimato alla riscossione del debito. Occorre dunque che le venga trasmessa copia conforme della documentazione attestante la cessione dei diritti dal creditore originario al soggetto giuridico ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post accordo transattivo nel tentativo di consolidare debiti arretrati. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Accordo transattivo nel tentativo di consolidare debiti arretrati Autore Lilla De Angelis Articolo pubblicato il giorno 2 novembre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - domande e risposte .

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca