Lei deve comunicare che non è più in grado di pagare - Non è lei a dover proporre un accordo transattivo

E' possibile e giusto secondo voi scrivere che non si è più in grado di pagare e quindi si cerca un accordo transattivo?

Assolutamente sbagliato. Lei deve comunicare che non è più in grado di pagare. Ma non è lei a dover proporre un accordo transattivo. Partirebbe, nella trattativa, con un grave handicap.

Penserebbero che con l'accordo lei vuole preservare l'eventuale pignoramento di beni (proprietà immobiliari, stipendi, altro).

Nella invidiabile posizione (si fa per dire) di chi non ha niente da perdere, lei conduce la partita. Quando le chiederanno un accordo transattivo stabilirà lei la cifra che ritiene equa per non essere infastidito da telefonate e missive.

Le suggerisco, quando ha un po' di tempo, la lettura degli articoli selezionati in questa sezione, che affrontano proprio le problematiche di cui lei chiede conto.

2 novembre 2012 · Lilla De Angelis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.




Cerca