Accordo a saldo stralcio - Come deve essere redatto il testo della quietanza liberatoria

Per ovviare agli inconvenienti emersi nella sezione precedente, è necessario che la quietanza liberatoria assuma il tenore seguente.


Oggetto: nome e cognome del debitore, creditore originario, importo originario e identificativo associato alla posizione debitoria (così come risultano in centrale Rischi)

Gentile debitore,

la scrivente società di recupero crediti Le conferma la definizione della posizione in oggetto.

La società scrivente, cessionaria del credito ex articolo 1260 del codice civile, null'altro avrà a pretendere per la posizione in oggetto.

A fronte di una tale formulazione della quietanza liberatoria, il gestore della Centrale Rischi privata (CRIF, CTC, Experian) non potrà esimersi dal procedere alla integrale cancellazione della segnalazione e, peraltro, la posizione debitoria oggetto di cancellazione sarà univocamente individuata.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca