Abbiamo un debito di 32000 euro

Avrei una domanda da porgli,abbiamo un debito di 32000 euro,hanno messo un'ipoteca sulla casa e vari terreni di 63000 euro. Cosa succede ai restanti 31000 euro dopo che il fisco si e preso i soldi del debbito?

Commento di Floriana | Sabato, 20 Settembre 2008

Detratte le ulteriori spese per l'incanto (ci potrebbero essere anche più aste per la vendita dell'immobile), gli interessi di mora che nel frattempo comunque maturano sul debito, la quota capitale del debito iniziale e le spese di riscossione dovute ad Equitalia, quello che resta sarà corrisposto al debitore.

Commento di karalis | Sabato, 20 Settembre 2008

20 settembre 2008 · Paolo Rastelli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Ipoteca Equitalia » Può bastare un debito superiore a 20.000 euro
Per l'iscrizione dell'ipoteca da parte di equitalia può bastare un debito superiore a 20.000 euro I vincoli all'esproprio del Dl 69/2013 non pregiudicano la possibilità della società di iscrivere ipoteca sull'abitazione del contribuente. L'immobile dove il contribuente risiede può essere ipotecato ma se questo è l'unico immobile posseduto non può ...
Diffida e messa in mora del creditore
Avete letto bene, il titolo è proprio la messa in mora del creditore!!! Si può mettere in mora il creditore quando questi rifiuti, senza un legittimo motivo, di ricevere il pagamento offertogli dal debitore (ai sensi degli articoli 1208 e 1209 del codice civile), o nel caso in cui il ...
Pignoramento immobiliare e aste giudiziarie » Massimo tre tentativi di vendita deserti: ma la norma è retroattiva
Con il nuovo decreto banche, per quanto riguarda il pignoramento immobiliare e la successiva espropriazione, viene fissato il limite di massimo tre tentativi di vendita andati deserti, più un quarto a discrezione del giudice: ma la norma è retroattiva. Con l'entrata in vigore del decreto banche, legge 59/2016, cambiano anche ...
Interessi di mora (o moratori) su cartella esattoriale scaduta - stop ad anatocismo
In tema di interessi di mora (o moratori) dovuti dal debitore  su cartella esattoriale non pagata,  la legge 106/2011 (approvata il 7 luglio)  è intervenuta, con l'articolo 7 ed i  comma 2-sexies e 2-septies,  disciplinando le modalità di calcolo degli interessi di mora dovuti sulle somme indicate nella cartella di pagamento ...
Contenzioso giudiziale fra avvocato e cliente - Gli interessi per ritardato pagamento decorrono dalla data di liquidazione della parcella operata dal giudice
In ordine agli interessi per ritardato pagamento di una parcella, occorre rifarsi essenzialmente alla normativa del codice civile. Perché sia configurabile un colpevole ritardo nel pagamento del debito occorre che sussista una sufficiente certezza del suo importo: con la conseguenza che, qualora la determinazione del credito venga affidata al giudice, ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su abbiamo un debito di 32000 euro. Clicca qui.

Stai leggendo Abbiamo un debito di 32000 euro Autore Paolo Rastelli Articolo pubblicato il giorno 20 settembre 2008 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria cartelle esattoriali - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca