Rimborso da modello 730 - Slitta a dicembre se supera i 4 mila euro

In pratica, non ci sarà la restituzione in busta paga a luglio se il rimborso supera i 4.000 euro qualora il contribuente abbia o una detrazione per carichi familiari oppure riporti un'eccedenza d'imposta, in pratica abbia versato più tasse del dovuto, da precedenti dichiarazioni dei redditi.

La risoluzione approvata in commissione Finanze impegna il Governo a stabilire tempi certi per chi è già capitato nella tagliola dei 4.000 euro. Per la prescrizione, ci sarà un termine di sei mesi.

Un periodo entro cui l'agenzia delle Entrate potrà comunicare al sostituto d'imposta di non procedere al rimborso, prevedendo che, in assenza della suddetta comunicazione da parte della stessa Agenzia, i sostituti d'imposta sono autorizzati a procedere al rimborso.

La risoluzione sottolinea anche il rischio di incostituzionalità della misura.

La sentenza 280/2005 della Consulta, infatti, ha dichiarato incostituzionale l'articolo 25 del Dpr 602/1973, nella parte in cui non prevede un termine, a pena di decadenza, entro il quale il concessionario della riscossione deve consegnare la cartella esattoriale.

Un'affermazione del principio secondo cui devono essere stabiliti tempi certi nei rapporti tra amministrazione finanziaria e cittadini.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca