Voli low cost con cospicuo supplemento per il bagaglio » Per la Corte di Giustizia Europea è illegittimo se il consumatore non viene avvertito

Stop ai voli con bagagli imbarcati a peso d'oro senza la preventiva comunicazione: per la Corte di Giustizia Europea il supplemento per le valigie è vessatorio, ma solo nel caso in cui il consumatore non venga correttamente informato.

A chi viaggia spesso, quante volte è capitato: dopo aver acquistato un biglietto aereo su internet, di solito si tratta di un volo low cost, giunti al check-in, l'assistente di voloinvita a pagare il supplemento prezzo per le valigie più pesanti o per il baule in più.

Ma è legittima questa pratica, molto diffusa, attuata dalle compagnie aeree? È giusto imporre un sovrapprezzo sul peso dei bagagli?

In questo senso, segnaliamo un'importante sentenza della Corte di Giustizia Europea.

Da quanto si evince dalla pronuncia, le compagnie aeree ben possono il supplemento di prezzo per i bagagli a stiva nei velivoli, ma solo se il consumatore viene preventivamente avvertito del possibile sorplus.

Pertanto, le compagnie aeree sono libere di attuare prezzi con maggiorazioni per le valigie fuori dagli standard imposti dalle condizioni generali di contratto, riportate all'atto dell'acquisto del biglietto.

Da ciò ne conviene che la società ha un obbligo di informazione e trasparenza cui è tenuta per quanto riguarda i supplementi di prezzo, che devono essere comunicati in modo chiaro, trasparente e non ambiguo all'inizio di qualsiasi processo di prenotazione e devono esser oggetto di un esplicito consenso da parte del cliente: altrimenti, il supplemento richiesto è illegittimo.

19 settembre 2014 · Gennaro Andele

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su voli low cost con cospicuo supplemento per il bagaglio » per la corte di giustizia europea è illegittimo se il consumatore non viene avvertito.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.