La procura indaga su tim e vodafone per il cambiamento delle promozioni attivate dagli utenti il codacons: boicottare i gestori telefonici e' all'esame del procuratore della repubblica di roma la discutibile scelta dei gestori telefonici tim e vodafone di apportare modifiche ai piani tariffari e alle offerte promozionali attivate dagli utenti

  • karalis 20 agosto 2008 at 12:07

    LA PROCURA INDAGA SU TIM E VODAFONE PER IL CAMBIAMENTO DELLE PROMOZIONI ATTIVATE DAGLI UTENTI

    IL CODACONS: BOICOTTARE I GESTORI TELEFONICI

    E' all'esame del Procuratore della Repubblica di Roma la discutibile scelta dei gestori telefonici Tim e Vodafone di apportare modifiche ai piani tariffari e alle offerte promozionali attivate dagli utenti.

    Il Codacons già una settimana fa aveva segnalato con un esposto l'anomalo comportamento di Tim e Vodafone che in concomitanza avevano comunicato ai propri clienti la cancellazione di promozioni, sconti e abbonamenti vantaggiosi attraverso l'insidiosa modalità dell'sms.

    L'associazione aveva osservato la scorrettezza di enormi proporzioni perpetrata dai due gestori ai danni dei consumatori, attirati verso una scelta con offerte che si sono poi rivelate solo specchietti per le allodole.

    “Ci auguriamo che la Procura faccia chiarezza - commenta il Codacons - appurando, inoltre, se l'operazione messa in atto da Tim e Vodafone non sia in violazione della legge sulla concorrenza e non nasconda un accordo tra i due gestori.

    E' vergognoso questo modo di abbindolare i cittadini - conclude l'associazione - e invitiamo chiunque ne sia stato vittima a non subire tale ingiustizia ma a sostenere la campagna di boicottaggio promossa dal Codacons e a richiedere un repentino passaggio ad altri gestori”.

1 2 3 21

Torna all'articolo

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info