Contestazione differita dell'infrazione al codice della strada

Parliamo adesso della notifica nel caso in cui non è stata effettuata la contestazione immediata.

Innanzitutto dobbiamo verificare che non ci siano difetti di procedura a monte ai quali possiamo appellarci per il ricorso. In pratica, cioè, è necessario verificare che la contestazione immediata da parte dell'agente accertatore non sia stata effettuata per i soli motivi previsti dalla legge.

A tale scopo ricordiamo che chi redige il verbale, quando non si trova in uno dei casi in cui la legge prevede espressamente la possibilità di contestazione differita, deve specificare nel verbale perchè non si è potuto procedere alla contestazione immediata della multa. E lo deve spiegare in maniera specifica e dettagliata, non ricorrendo a formule generiche, di quelle "standard", da "copia e incolla" che ormai si leggono abitualmente nei verbali.

Solo in alcuni casi specifici, stabiliti rigorosamente dall'articolo 201 del C.d.S, è possibile addurre, e registrare nel verbale, una motivazione generica per giustificare l'impossibilità di procedere alla contestazione immediata. Li elenchiamo di seguito:

  • veicolo lanciato a eccessiva velocità;
  • attraversamento incrocio con semaforo a luce rossa;
  • accertamento con dispositivi autorizzati quali autovelox o impianti di rilevazione semaforici;
  • rilevazione dei veicoli che accedono alle Zone a Traffico Limitato (ZTL);
  • sorpasso vietato;
  • veicolo in sosta ed assenza del trasgressore.

In tutte le altre possibili situazioni l'agente accertatore deve motivare la mancata contestazione immediata.

Il verbale che non motiva la mancata contestazione immediata dell'infrazione deve ritenersi nullo. Il concetto da tener presente è, in pratica, questo: la mancata contestazione immediata, pur se ammessa nei casi appena elencati, non è sostituita dalla notifica del verbale presso il domicilio del proprietario del veicolo.

Quando non ricorrono le circostanze previste dal citato articolo 201 del C.d.S., l'accertatore deve spiegare in modo sufficientemente dettagliato le ragione per cui non ha potuto procedere al fermo del veicolo ed alla contestazione immediata con consegna del verbale.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

, , , , , , , , , , , , ,

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su contestazione differita dell'infrazione al codice della strada. Clicca qui.

Stai leggendo Contestazione differita dell'infrazione al codice della strada Autore Giuseppe Pennuto Articolo pubblicato il giorno 16 giugno 2008 Ultima modifica effettuata il giorno 1 maggio 2017 Classificato nella categoria notifica del verbale di multa Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

1 53 54 55

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


cerca