Agevolazioni fiscali per il risparmio energetico » Una guida esaustiva

Agevolazioni fiscali per il risparmio energetico » Una guida esaustiva

Negli ultimi anni, le disposizioni che regolano la materia delle detrazioni fiscali per il risparmio energetico sono state più volte modificate. In particolare, sono cambiate le procedure da seguire per usufruire correttamente delle stesse. Obiettivo dell'articolo, è informare il lettore sulle ultime novità in materia di agevolazioni fiscali introdotte [ ... leggi tutto » ]

Agevolazioni fiscali per il risparmio energetico » In cosa consiste

L'agevolazione fiscale consiste in detrazioni dall'Irpef (Imposta sul reddito delle persone fisiche) o dall'Ires (Imposta sul reddito delle società) ed è concessa quando si eseguono interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti. In particolare, le detrazioni sono riconosciute se le spese sono state sostenute per: [ ... leggi tutto » ]

Chi può usufruire delle agevolazioni fiscali per il risparmio energetico

Possono usufruire della detrazione tutti i contribuenti residenti e non residenti, anche se titolari di reddito d'impresa, che possiedono, a qualsiasi titolo, l'immobile oggetto di intervento. In particolare, sono ammessi all'agevolazione: le persone fisiche, compresi gli esercenti arti e professioni i contribuenti che conseguono reddito d'impresa (persone fisiche, società [ ... leggi tutto » ]

Cumulabilità delle agevolazioni fiscali per risparmio energetico con altre agevolazioni

La detrazione d'imposta del 55% (65%) non è cumulabile con altre agevolazioni fiscali previste per i medesimi interventi da altre disposizioni di legge nazionali (quale, per esempio, la detrazione del 36 o del 50% per il recupero del patrimonio edilizio). Se gli interventi realizzati rientrano sia nelle agevolazioni previste [ ... leggi tutto » ]

Agevolazioni fiscali per il risparmio energetico » Gli interventi interessati

Con decreto ministeriale del 19 febbraio 2007 (successivamente modificato dal decreto 7 aprile 2008) sono stati individuati gli interventi ammessi all'agevolazione fiscale. Essi riguardano: la riqualificazione energetica di edifici esistenti, gli interventi sull'involucro degli edifici, l'installazione di pannelli solari, la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale. Per questi interventi [ ... leggi tutto » ]

Agevolazioni fiscali per il risparmio energetico » Interventi sugli involucri degli edifici

Per tali interventi il valore massimo della detrazione fiscale è di 60.000 euro. Si tratta degli interventi su edifici esistenti, parti di edifici esistenti o unità immobiliari esistenti, riguardanti strutture opache orizzontali (coperture, pavimenti), verticali (pareti generalmente esterne), finestre comprensive di infissi, delimitanti il volume riscaldato, verso l'esterno o [ ... leggi tutto » ]

Agevolazioni fiscali per il risparmio energetico » Installazione di pannelli solari

Per tali interventi il valore massimo della detrazione fiscale è di 60.000 euro. Per interventi di installazione di pannelli solari si intende l'installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici o industriali e per la copertura del fabbisogno di acqua calda in piscine, strutture [ ... leggi tutto » ]

Agevolazioni fiscali per il risparmio energetico » Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale

Per tali interventi il valore massimo della detrazione fiscale è di 30.000 euro. Per lavori di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale si intende la sostituzione, integrale o parziale, di impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti dotati di caldaie a condensazione e contestuale messa a punto del sistema [ ... leggi tutto » ]

Agevolazioni fiscali per il risparmio energetico » Tipologia di spesa

Le spese ammesse in detrazione comprendono sia i costi per i lavori edili relativi all'intervento di risparmio energetico, sia quelli per le prestazioni professionali necessarie per realizzare l'intervento stesso e acquisire la certificazione energetica richiesta. Per gli interventi di riqualificazione energetica dell'edificio sono detraibili, oltre alle spese professionali, quelle [ ... leggi tutto » ]

Agevolazioni fiscali per il risparmio energetico » Calcolo, limiti e ripartizione della detrazione

L'agevolazione fiscale consiste (come specificato nel capitolo 1) in una detrazione dall'imposta lorda, che può essere fatta valere sia sull'Irpef che sull'Ires, in misura pari al 55 o 65% delle spese sostenute. Per gli interventi effettuati a partire dal 2011 è obbligatorio suddividere questa detrazione in dieci rate annuali [ ... leggi tutto » ]

Agevolazioni fiscali per il risparmio energetico » Certificazione necessaria

Per beneficiare dell'agevolazione fiscale è necessario acquisire i seguenti documenti: l'asseverazione L'asseverazione consente di dimostrare che l'intervento realizzato è conforme ai requisiti tecnici richiesti. Se vengono eseguiti più interventi sullo stesso edificio l'asseverazione può avere carattere unitario e fornire in modo complessivo i dati e le informazioni richieste. In [ ... leggi tutto » ]

Agevolazioni fiscali per il risparmio energetico » Rettifica della scheda informativa

Si possono correggere errori materiali sui dati anagrafici del contribuente e dei beneficiari della detrazione, i dati identificativi dell'immobile oggetto di intervento, gli importi di spesa indicati in misura non corrispondente a quella effettiva. Insomma, il contribuente può rettificare, anche dopo la scadenza del termine previsto per l'invio, eventuali [ ... leggi tutto » ]

Agevolazioni fiscali per il risparmio energetico » Documenti da trasmettere all'Enea

Entro 90 giorni dalla fine dei lavori occorre trasmettere all'Enea: copia dell'attestato di certificazione o di qualificazione energetica la scheda informativa relativa agli interventi realizzati. La data di fine lavori, dalla quale decorre il termine per l'invio della documentazione all'Enea, coincide con il giorno del cosiddetto "collaudo" (e non [ ... leggi tutto » ]

Agevolazioni fiscali per il risparmio energetico » Comunicazione all'Agenzia delle Entrate

Per gli interventi i cui lavori proseguono oltre il periodo d'imposta, occorre inviare all'Agenzia delle Entrate una comunicazione (il modello da utilizzare è stato approvato con il provvedimento del Direttore dell'Agenzia del 6 maggio 2009). La comunicazione deve essere presentata in via telematica (anche mediante intermediari abilitati) entro 90 [ ... leggi tutto » ]

Come fare i pagamenti per fruire delle agevolazioni fiscali per il risparmio energetico

Le modalità per effettuare i pagamenti variano a seconda che il soggetto sia titolare o meno di reddito d'impresa. In particolare è previsto che: i contribuenti non titolari di reddito di impresa devono effettuare il pagamento delle spese sostenute mediante bonifico bancario o postale i contribuenti titolari di reddito [ ... leggi tutto » ]

Agevolazioni fiscali per il risparmio energetico » Adempimenti per gli interventi in leasing

Per il contribuente che finanzia la realizzazione dell'intervento di riqualificazione energetica mediante un contratto di leasing, l'Agenzia delle Entrate ha fornito le istruzioni operative con la circolare numero 21/E del 23 aprile 2010. In particolare, ha precisato che: si applicano le regole previste per i titolari del reddito di [ ... leggi tutto » ]

Agevolazioni fiscali per il risparmio energetico » Documenti da conservare

Per fruire del beneficio fiscale è necessario conservare ed esibire all'Amministrazione finanziaria, ove ne faccia richiesta, la documentazione relativa agli interventi realizzati. In particolare, va conservato: il certificato di asseverazione redatto da un tecnico abilitato la ricevuta di invio tramite internet o la ricevuta della raccomandata postale all'Enea le [ ... leggi tutto » ]