Prescrizione e decadenza in genere

Prescrizione del diritto al risarcimento del danno da responsabilità professionale del notaio

6 ottobre 2016 - Ornella De Bellis

Il termine di prescrizione del diritto al risarcimento del danno da responsabilità professionale inizia a decorrere non dal momento in cui la condotta del professionista determina l'evento dannoso, bensì da quello in cui la produzione del danno si manifesta all'esterno, divenendo oggettivamente percepibile e riconoscibile da parte del danneggiato.  In particolare, in tema di responsabilità [ ... leggi tutto » ]

Estinzione dell'ipoteca per prescrizione in caso di acquisto del bene gravato dal vincolo

9 luglio 2016 - Ludmilla Karadzic

L'ipotesi di estinzione dell'ipoteca per prescrizione opera unicamente nei riguardi dei soggetti terzi acquirenti dei beni gravati dal vincolo e consegue al decorso di venti anni dalla data di trascrizione del titolo di acquisto, naturalmente, in assenza di cause interruttive o [ ... leggi tutto » ]

Rinuncia all'eredità - E' sempre possibile accettare successivamente

6 luglio 2016 - Carla Benvenuto

L'atto di rinuncia all'eredità deve essere rivestito di forma solenne (dichiarazione resa davanti a notaio o al cancelliere e iscrizione nel registro delle successioni).  E' escluso che la rinuncia all'eredità possa essere fatta mediante scrittura privata autenticata.  La rinuncia all'eredità non fa venir meno la delazione (cioè la messa a disposizione del patrimonio del defunto) al chiamato [ ... leggi tutto » ]

Decadenza e prescrizione dei debiti - pillole

12 aprile 2016 - Ornella De Bellis

Di seguito uno schema sintetico per la decadenza di avvisi di accertamento, la prescrizione di cartelle esattoriali originate dal mancato pagamento di sanzioni amministrative, tributi e contributi ed altro.  [ ... leggi tutto » ]

Diritto al risarcimento del danno da responsabilità professionale - Decorrenza della prescrizione decennale

22 febbraio 2016 - Giovanni Napoletano

La decorrenza iniziale del termine decennale di prescrizione del diritto al risarcimento del danno da responsabilità professionale va individuata non già dal momento in cui la condotta del professionista determina l'evento dannoso, bensì da quello in cui la produzione del danno si manifesta all'esterno, divenendo oggettivamente percepibile e riconoscibile da chi ha interesse a farlo [ ... leggi tutto » ]

E' decennale la prescrizione del diritto a percepire l'indennità sostitutiva delle ferie non godute

14 febbraio 2016 - Tullio Solinas

L'indennità sostitutiva delle ferie non fruite ha natura mista, avendo non solo carattere risarcitorio, in quanto volta a compensare il danno derivante dalla perdita di un bene determinato (il riposo, con recupero delle energie psicofisiche, la possibilità di meglio dedicarsi a relazioni familiari e sociali), ma anche retributivo, in quanto costituisce il corrispettivo dell'attività [ ... leggi tutto » ]

Effetti interruttivi della prescrizione - Possono emergere anche da una trattativa stragiudiziale fra creditore e debitore

28 settembre 2015 - Ornella De Bellis

Qualora ad un formale ed inequivoco atto di costituzione in mora faccia seguito una trattativa seria, articolata e specifica, diretta a risolvere stragiudizialmente la controversia, non vi è dubbio che il creditore persista nell'esercizio del suo diritto e che il debitore sia altrettanto inequivocabilmente avvertito della serietà dell'avversaria pretesa.  Il contenzioso viene cioè [ ... leggi tutto » ]

Prescrizione ordinaria del diritto dell'avvocato al pagamento dell'onorario in caso di morte del cliente

25 settembre 2015 - Carla Benvenuto

La prescrizione del diritto dell'avvocato al pagamento dell'onorario decorre non solo dalla decisione della lite, dalla conciliazione delle parti o dalla revoca del mandato o ancora dall'ultima prestazione resa (in caso di rapporto di assistenza legale non portato a termine), ma anche dal momento in cui, per qualsiasi causa, cessi il rapporto col cliente, ivi compresa la morte di quest'ultimo.  Si [ ... leggi tutto » ]

Come deve essere formulato un atto per avere efficacia interruttiva della prescrizione

28 agosto 2015 - Ludmilla Karadzic

In tema di interruzione della prescrizione, un atto, per avere efficacia interruttiva, deve contenere, oltre alla chiara indicazione del soggetto obbligato (elemento soggettivo), l'esplicitazione di una pretesa e l'intimazione o la richiesta scritta di adempimento, idonea a manifestare l'inequivocabile volontà del titolare del credito di far valere il proprio diritto, nei confronti del soggetto [ ... leggi tutto » ]

Insinuazione al passivo - Nessun termine di decadenza per i crediti sopravvenuti

4 agosto 2015 - Tullio Solinas

La legge fallimentare dispone che le domande di ammissione al passivo di un credito, di restituzione o rivendicazione di beni mobili e immobili, depositate in cancelleria oltre il termine di trenta giorni prima dell'udienza fissata per la verifica del passivo e non oltre quello di dodici mesi dal deposito del decreto di esecutività dello stato passivo sono considerate tardive; in caso di [ ... leggi tutto » ]