Successione ed eredità - come difendersi dai debiti del defunto

In tema di polizze assicurative rischio morte abbinate al mutuo, la banca non può continuare ad addebitare le rate dopo il decesso del debitore assicurato

10 agosto 2016 - Lilla De Angelis

In tema di polizze assicurative rischio morte abbinate al mutuo, può la banca, in attesa che l'assicurazione la risarcisca per l'estinzione del contratto di finanziamento in conseguenza dell'avvenuto decesso del debitore mutuatario, continuare ad addebitare le rate del finanziamento? La risposta al quesito è stata fornita dall'Arbitro Bancario Finanziario con la decisione 327/2015.  Il [ ... leggi tutto » ]

Polizza assicurativa collegata al prestito - In caso di premorienza del debitore l'indennizzo deve essere utilizzato esclusivamente per estinguere il finanziamento residuo

10 agosto 2016 - Stefano Iambrenghi

L'indennizzo derivante da una polizza assicurativa a copertura del rischio morte, stipulata in relazione a uno specifico finanziamento, non può essere utilizzato dalla banca per ridurre le restanti posizioni debitorie del de cuius, ma deve essere esclusivamente utilizzato per estinguere il finanziamento che era assistito dalla relativa polizza, sottoscritta dal de cuius.  A meno che non sia [ ... leggi tutto » ]

Conto corrente cointestato a firma disgiunta e morte di uno dei cointestatari

8 agosto 2016 - Giorgio Martini

In caso di morte di uno dei cointestatari di un conto corrente con operatività disgiunta, il diritto dell'altro cointestatario di ottenere dalla banca la liquidazione dell'intero saldo attivo del conto è subordinato alla presentazione da parte degli eredi, ai sensi della normativa fiscale, della denuncia di successione.  Questa infatti costituisce una condizione in assenza della quale la [ ... leggi tutto » ]

Il concetto giuridico di comoda divisibilità di un immobile

4 agosto 2016 - Roberto Petrella

Il concetto di comoda divisibilità di un immobile (detenuto in comproprietà o in comunione fra più soggetti) a cui fa riferimento il codice civile (articolo 720) postula, sotto l'aspetto strutturale, che il frazionamento del bene sia attuabile mediante determinazione di quote concrete suscettibili di autonomo e libero godimento che possano formarsi senza dover fronteggiare problemi tecnici [ ... leggi tutto » ]

Lesione della quota riservata ai legittimari - La donazione con riserva di usufrutto deve essere calcolata come donazione in piena proprietà

21 luglio 2016 - Piero Ciottoli

Al fine di stabilire se il patto di disposizione patrimoniale compiuto in vita dal de cuius sia lesivo della quota riservata ai legittimari, la donazione con riserva di usufrutto deve essere calcolata come donazione in piena proprietà.  Infatti, ai fini della riunione fittizia, il valore dei beni donati in vita dal defunto va determinato con riferimento al momento dell'apertura della [ ... leggi tutto » ]

Rinuncia all'eredità - E' sempre possibile accettare successivamente

6 luglio 2016 - Carla Benvenuto

L'atto di rinuncia all'eredità deve essere rivestito di forma solenne (dichiarazione resa davanti a notaio o al cancelliere e iscrizione nel registro delle successioni).  E' escluso che la rinuncia all'eredità possa essere fatta mediante scrittura privata autenticata.  La rinuncia all'eredità non fa venir meno la delazione (cioè la messa a disposizione del patrimonio del defunto) al chiamato [ ... leggi tutto » ]

Rinuncia all'eredità del debitore fallito

18 maggio 2016 - Lilla De Angelis

Com'è noto, il codice civile (articolo 524) prescrive che, se il debitore rinuncia ad una eredità con danno dei suoi creditori, questi possono farsi autorizzare ad accettare l'eredità in nome e luogo del rinunziante, al solo scopo di soddisfarsi sui beni ereditari fino alla concorrenza dei loro crediti.  Il diritto dei creditori si prescrive in cinque anni dalla rinuncia.  Concessa [ ... leggi tutto » ]

Le nuove competenze del Giudice di Pace

1 maggio 2016 - Stefano Iambrenghi

A seguito dell'approvazione definitiva da parte della Camera del disegno di legge recante delega al Governo per la riforma organica della magistratura onoraria e altre disposizioni sui giudici di pace, ecco una sintesi delle principali novità.  Sul fronte civile, al giudice di pace saranno attribuite le cause condominiali, i procedimenti di espropriazione mobiliare presso il debitore e di [ ... leggi tutto » ]

Il coerede non può donare la quota di un bene indiviso compreso nella massa ereditaria

4 aprile 2016 - Marzia Ciunfrini

La donazione di un bene altrui, benché non espressamente vietata, deve ritenersi nulla, a meno che nell'atto si affermi espressamente che il donante sia consapevole dell'attuale non appartenenza del bene al suo patrimonio.  Ne consegue che la donazione, da parte del coerede, della quota di un bene indiviso compreso in una massa ereditaria è nulla, non potendosi, prima della divisione, [ ... leggi tutto » ]

Eredità e banche » E' necessaria la prova della dichiarazione di successione prima dello sblocco dei conti correnti

1 aprile 2016 - Andrea Ricciardi

In tema di eredità e rapporti bancari tra l'istituto di credito e il defunto, è bene sapere che, per gli eredi, è necessaria la prova della dichiarazione di successione prima dello sblocco delle somme rinvenute nei conti correnti.  La normativa [ ... leggi tutto » ]