Tutela del correntista in caso di furto d'identità o phishing » Le responsabilità della banca

Come si tutela il correntista in caso di furto d'identità o phishing? Quali sono le responsabilità della banca e quali quelle del cliente in questi casi?

Come si tutela il correntista a cui criminali informatici abbiano sottratto le somme dal conto corrente attraverso un furto di identità su internet?

Ad esempio, si pensi al noto caso del phishing. In questo caso, il titolare di un servizio di banca telematica (home banking), ovvero il correntista, ha a disposizione una username e una password.

Queste, però, gli vengono carpite dall'hacker grazie a dei sistemi abbastanza complessi (un virus insediato attraverso un link oppure l'invito ad accedere alla propria banca, inoltrato tramite email, che tuttavia riporta a una falsa home page, ecc.).

Ebbene, in questi casi, la giurisprudenza è dell'idea che la responsabilità per i crimini informatici non sempre debba ricadere sul correntista, al quale si può anche perdonare un eccesso di ingenuità.

A volte, infatti, il peso ricade sull'istituto di credito, sul quale ricadono tutti gli obblighi di approntare un servizio immune da rischi e intrusioni di terzi.

Pertanto, il correntista, vittima di un furto di identità realizzata da parte di terzi, il quale abbia subito un danno patrimoniale consistente nella sottrazione delle somme di denaro dal proprio conto corrente può scegliere tra due diverse vie:

  1. chiedere il risarcimento dei danni subiti alla banca presso la quale ha il conto
  2. oppure valutare se richiedere il risarcimento all'autore del reato commesso ai suoi danni.

Poiché, tuttavia, la seconda via è più tortuosa, costosa e incerta, non essendo spesso facile, anche al termine di numerose indagini della polizia postale, risalire alle identità dei malviventi (e, anche ammesso che ciò avvenga, non è detto che questi abbiano le condizioni economiche per poter indennizzare il correntista), la scelta allora più efficace è sicuramente quella di rivolgersi all'istituto di credito.

La banca, difatti, è la parte di più facile da individuare, è anche un soggetto solvibile e patrimonialmente forte.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su tutela del correntista in caso di furto d'identità o phishing » le responsabilità della banca.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.