E ON - Fornitura di energia elettrica e gas non richiesta

In altro procedimento nello stesso settore l'Autorità ha contestato alla società E.ON Energia Spa, l'attivazione di forniture non richieste:

  1. di energia elettrica;
  2. di gas naturale;

con le seguenti modalità:

  1. attivazione di servizi in assenza di sottoscrizione o in base a firme falsificate, attraverso i propri agenti commerciali (canale cosiddetto porta a porta e teleselling outbound);
  2. comunicazione di informazioni ingannevoli al fine di ottenere la sottoscrizione di contratti,tramite visite a domicilio (cosiddetto porta a porta) ovvero mediante contatti telefonici (cosiddetto teleselling outbound), fornendo ai potenziali clienti informazioni ingannevoli inerenti l'identità del professionista,lo scopo della visita o della telefonata nonché le obbligazioni derivanti dal contratto.

L'Autorità, sulla base dei dati acquisiti nello svolgimento degli approfondimenti istruttori, ha ritenuto le pratiche commerciali scorrette ai sensi degli articoli 20, 21, 22, 24, 25,lettera a), e 26, lettera f), del Codice del Consumo, ne ha vietato l'ulteriore diffusione e ha irrogato una sanzione amministrativa pecuniaria pari a 40 mila euro per la pratica relativa all'attivazione non richiesta di fornitura di energia elettrica e pari a 20 mila euro per la pratica relativa all'attivazione non richiesta di fornitura di gas naturale.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su e on - fornitura di energia elettrica e gas non richiesta.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.