Tutela del consumatore » tutti gli interventi dell'agcm per la difesa dei cittadini: dalle magagne nel settore dell'energia alla pubblicità ingannevole passando per l'rc auto

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina, oppure qui.

Scopriamo quali sono stati, nel corso dello scorso anno, il 2014, tutti gli interventi più importanti dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (o AGCM) in merito alla difesa dei cittadini nell'ambito della tutela del consumatore.

Lo scorso anno, l'AGCM ha concluso oltre un centinaio di procedimenti istruttori in materia di pratiche commerciali scorrette, pubblicità ingannevole e comparativa e clausole vessatorie, nell'ambito del settore dell'Energia, dei Trasporti, del Codice del Consumo e molti altri rami comprendenti la tutela del consumatore.

Vediamo nel prosieguo dell'articolo, in linea sintetica, le più importanti decisioni dell'autorità.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità o per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

cerca