Altre ipotesi interessanti sulla tracciabilità del denaro

E' chiaro che non sfuggono alle accennate regole anche gli acquisti per beni di consumo quotidiani come la spesa per alimenti o anche per beni di prima necessità.

Ad esempio, un'ipotetica spesa di oltre tremila euro deve essere obbligatoriamente pagata con la carta di credito.

Se, invece, nell'arco della stessa giornata, vengono effettuati più acquisti dallo stesso supermercato, ciascuno di importo inferiore a tremila euro, non dovrebbe sorgere alcun problema e si potrà pagare in contanti.

Qualora, invece, si acquistasse un oggetto di valore elevato, ad esempio un laptop di 5000 euro, il consumatore potrebbe tranquillamente pagare in contanti 2.999,99 euro e il residuo con strumenti tracciabili.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca