La maggior parte sono illegittime

  • redazione Brindisi Sera 12 luglio 2008 at 23:52

    La maggior parte sono illegittime. Per chi circola è previsto il sequestro dell'auto e sanzione di 2628,15 euro.

    E' scattato il “bollino rosso" per le prime 500 mila autovetture. Lo stima Contribuenti.it - Associazione Contribuenti Italiani ricordando ai 500 mila contribuenti, che non hanno regolarizzato la propria posizione con Equitalia o presentato ricorso ai giudici tributari, che non potranno circolare durante le ferie estive in quanto la propria autovettura è stata sottoposta al fermo amministrativo.

    Lo Sportello del Contribuente sconsiglia alle vittime delle “ganasce fiscali" di mettersi in circolazione con la propria autovettura e ricorda che per coloro che infrangono il divieto è prevista una sanzione amministrativa di 2.628,15 euro, oltre alla custodia del veicolo in un deposito autorizzato. Contribuenti.it - Associazione Contribuenti Italiani è preoccupata per i disagi dei cittadini e ribadisce che le ganasce fiscali non sono solo illegittime ma
    per il 41,7% dei casi errate per colpa degli enti locali che non provvedono a comunicare a Equitalia né i pagamenti, né gli sgravi e nemmeno le numerose sentenze favorevoli ai contribuenti.

    Il problema delle “ganasce fiscali" riguarderebbe, oltre ai semplici contribuenti, anche i cittadini diversamente abili.

    “E' importante - afferma Vittorio Carlomagno presidente di Contribuenti.it - che il governo sospenda immediatamente l'uso illegittimo delle ganasce fiscali per permettere agli italiani di andare in vacanza".

Torna all'articolo

Altri contenuti suggeriti da Google

Struttura del sito ed altre info