Torino - Arresti domiciliari per settemila auto: i debitori colpiti dalle ganasce fiscali [Commento 1]

  • redazione Brindisi Sera 12 luglio 2008 at 23:52

    La maggior parte sono illegittime. Per chi circola è previsto il sequestro dell'auto e sanzione di 2628,15 euro.

    E' scattato il “bollino rosso" per le prime 500 mila autovetture. Lo stima Contribuenti.it - Associazione Contribuenti Italiani ricordando ai 500 mila contribuenti, che non hanno regolarizzato la propria posizione con Equitalia o presentato ricorso ai giudici tributari, che non potranno circolare durante le ferie estive in quanto la propria autovettura è stata sottoposta al fermo amministrativo.

    Lo Sportello del Contribuente sconsiglia alle vittime delle “ganasce fiscali" di mettersi in circolazione con la propria autovettura e ricorda che per coloro che infrangono il divieto è prevista una sanzione amministrativa di 2.628,15 euro, oltre alla custodia del veicolo in un deposito autorizzato. Contribuenti.it - Associazione Contribuenti Italiani è preoccupata per i disagi dei cittadini e ribadisce che le ganasce fiscali non sono solo illegittime ma
    per il 41,7% dei casi errate per colpa degli enti locali che non provvedono a comunicare a Equitalia né i pagamenti, né gli sgravi e nemmeno le numerose sentenze favorevoli ai contribuenti.

    Il problema delle “ganasce fiscali" riguarderebbe, oltre ai semplici contribuenti, anche i cittadini diversamente abili.

    “E' importante - afferma Vittorio Carlomagno presidente di Contribuenti.it - che il governo sospenda immediatamente l'uso illegittimo delle ganasce fiscali per permettere agli italiani di andare in vacanza".

Torna all'articolo