Termini di notifica delle cartelle esattoriali

I termini di notifica delle cartelle di pagamento, per la riscossione di imposte dirette e Iva, variano in relazione ai diversi tipi di controllo, come riportato nella tabella che segue.

Termini di notifica delle cartelle esattoriali

(*) o del quarto anno, in caso di liquidazione delle imposte sulle indennità di fine rapporto e sulle prestazioni in forma di capitale.

Per il recupero delle somme erroneamente rimborsate (maggiorate degli interessi), invece, la relativa cartella di pagamento è notificata entro il 31 dicembre del terzo anno successivo a quello in cui è stato disposto il rimborso non spettante o, se il termine risulta più ampio, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui è stata presentata la dichiarazione.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Stai leggendo Termini di notifica delle cartelle esattoriali Autore Rosaria Proietti Articolo pubblicato il 7 aprile 2012 Ultima modifica effettuata il 30 marzo 2014 Classificato nelle categorie notifica cartelle esattoriali, prescrizione cartelle esattoriali Etichettato con tag , . Archiviato nella sezione tutela del debitore » prescrizione e decadenza dei debiti » cartella esattoriale – prescrizione e decadenza Numero di commenti e domande: 4 Clicca qui per inserire un commento o porre una domanda

Approfondimenti e integrazioni

Commenti e domande dei lettori

  • Devi essere loggato per poter inserire un commento o un quesito.
  • aimiki 11 ottobre 2012 at 21:37

    Sera a tutti.Cartella esattoriale per tassa automobilistica anno riferimento 2004, avviso di accertamento notificato nel 2007, adesso mi chiedo:la notifica doveva avvenire entro il 31 dicembre del terzo anno successivo a quello in cui il ruolo diviene esecutivo.
    In tal caso faccio riferimento all’anno 2004 o 2007 ?? in ogni caso è prescritta?? grazie mille

    • Annapaola Ferri 12 ottobre 2012 at 03:03

      In materia di bollo auto (tassa automobilistica), la cartella esattoriale deve essere notificata al contribuente, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del terzo anno successivo a quello in cui l’accertamento è divenuto definitivo

      In tema di bollo auto, il relativo procedimento di riscossione (formazione e notificazione della cartella di pagamento) è regolato dall’articolo 163, primo comma, della Legge n. 296/2006 (Legge finanziaria per il 2007).

      Secondo tale norma, il titolo esecutivo (ossia la cartella di pagamento o l’ingiunzione fiscale) deve essere notificato al contribuente, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del terzo anno successivo a quello in cui l’accertamento è divenuto definitivo, trattandosi di un tributo locale.

1 2

.