I 90 giorni per la notifica del verbale di multa decorrono dal giorno dell'infrazione se il veicolo non è a noleggio o in leasing [Commento 1]

  • nigolo 25 maggio 2015 at 18:16

    Buonasera
    Avrei bisogno di un aiuto per una risolvere una questione già complicata.... Espongo i fatti :
    Oggi 25 maggio 2015 mi reco alle poste per prelevare una raccomandata (il cui avviso di giacenza era stato messo nella buca delle lettere al mio vecchio indirizzo di residenza il 19 Maggio 2015 ) che solo per puro caso e da persona fortuita sono riuscito a sapere; detto questo la raccomandata Atti Giudiziari mi contesta l art 126 bis comma 2, facendo riferimento ad un verbale notificatomi il 24/12/2014 per infrazione commessa il 09/11/2014; recatomi al comando accertatore per chiedere lumi mi rispondono che il verbale viene notificato anche se non viene ritirato alle poste e che comunque sarebbe già trascorso il termine per fare ricorso e di aspettarmi una cartella esattoriale.
    Ma ... Io ho cambiato residenza il 19/11/2014 come facevo a ritirare la raccomandata o l avviso di giacenza della notifica ?
    Inoltre il 19/11/2014 avevo comunicato l avvio del procedimento di iscrizione anagrafica al nuovo comune di residenza, il 22/12/2014 mi veniva confermato dal nuovo comune la residenza; vale la prima data o la seconda ?

    Vorrei fare ricorso al giudice di pace, dovrò presentare ricorso solo per il secondo verbale ( che è la conseguenza del primo che non ho mai ricevuto ) o per ambedue ?

    Vi ringrazio infinitamente per le risposte e i consigli

    • Ludmilla Karadzic 26 maggio 2015 at 05:10

      Le variazioni di residenza producono effetto dopo trenta giorni e pertanto le notifiche effettuate al vecchio indirizzo sono valide se effettuate entro il trentesimo giorno successivo a quello dell'avvenuta variazione.

      Nel suo caso, pertanto, risultano valide le notifiche al vecchio indirizzo effettuate entro il 22 gennaio 2015.

1 2

Torna all'articolo