I consigli dell'agcom e delle associazioni dei consumatori dopo il passaggio di telecom italia a tim

Ma cosa ne pensano associazioni dei consumatori ed Agcom di questo cambio di rotta della nota compagnia Telecom Italia?

Di fronte a questa improvvisa modifica dei contratti, le associazioni dei consumatori invitano a stare in guardia e a fare bene i conti anche perché, entro il 31 di maggio, c'è la possibilità di recedere dagli abbonamenti senza spese o penali.

Chi vuole cambiare compagnia o staccare la linea, dunque, potrà farlo senza dover sborsare balzelli. Inoltre, a chi usa pochissimo il telefono (magari perché si trova in una seconda casa), le associazioni dei consumatori suggeriscono anche di non disdegnare un profilo tariffario poco reclamizzato: si tratta dell'abbonamento Voce, che prevede un costo fisso mensile di 19 euro e un addebito di 10 centesimi ogni 60 secondi per qualsiasi chiamata effettuata (verso fissi e mobili), senza scatto alla risposta.

Mentre in casa Telecom fervono i preparativi per le migrazioni ai nuovi piani tariffari, nelle scorse settimane è arrivata però una doccia fredda dall'Agcom, l'autorità per le garanzie nelle comunicazioni. Nello specifico, l'authority ha mandato una diffida all'ex-monopolista della telefonia, per richiamarlo a una corretta ed esaustiva informazione ai clienti sui cambiamenti in atto.

Secondo l'Agcom, infatti, ci vuole una maggiore trasparenza nei cambiamenti dei contratti, soprattutto quando a essere coinvolti sono gli utenti delle fasce deboli come chi non hanno mai cambiato gestore della telefonia né ha mai sottoscritto un'opzione tariffaria aggiuntiva da quando è finito il monopolio di stato delle telecomunicazioni.

Nonostante questa tirata di orecchie dell'autorità garante, però, il restyling dei prezzi in casa Telecom e l'unificazione dell'offerta sotto le insegne di Tim sembra ormai vicina al traguardo. Occhio dunque alle tariffe.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità o per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su i consigli dell'agcom e delle associazioni dei consumatori dopo il passaggio di telecom italia a tim. Clicca qui.

Stai leggendo I consigli dell'agcom e delle associazioni dei consumatori dopo il passaggio di telecom italia a tim Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 6 maggio 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 8 dicembre 2016 Classificato nella categoria tutela consumatori - fonia adsl RAI e pay tv Inserito nella sezione tutela consumatori del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

cerca