Tassa sui rifiuti » Il prelievo si calcolerà sul peso?

Tassa sui rifiuti » Il prelievo si calcolerà sul peso?

Tassa sui rifiuti: Misurare quanta spazzatura si produce non è cosa da poco, specie in un Paese come l'Italia, specie in certe zone dell'Italia.

A poter cambiare è la Tari, quel pezzo della nuova tassa sulla casa che copre i costi per la raccolta della spazzatura.

Scelta civica chiede che il pagamento non sia più forfettario, in base alla superficie dell'abitazione e al numero degli occupanti, come dicono le regole attuali.

Ma che si paghi in base alla quantità di rifiuti effettivamente prodotta. La legge di Stabilità prevede questa strada, ma lascia libera scelta ai sindaci.

In realtà il sistema già esiste, funziona in alcune città come Bruxelles, dove la tassa si paga comprando gli unici sacchetti che possono essere utilizzati alla bisogna e chi infila nel cassonetto una normale busta della spesa paga una multa salatissima.

Sarebbe una rivoluzione. E per questo anche la proposta di Scelta civica prevede che il sistema non parta subito ma tra uno, al massimo due anni.

Sarebbe proprio questo lo spiraglio nel quale si è infilata la trattativa, tutti consapevoli che un obbligo che scatta fra due anni può sempre essere rinviato come l'esperienza del Mille proroghe insegna.

A Napoli, intanto, già si stanno muovendo, pronti a falsificare le buste che verranno vendute in nero.

15 gennaio 2014 · Patrizio Oliva

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su tassa sui rifiuti » il prelievo si calcolerà sul peso?.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.