Tributi locali - decadenza e prescrizione degli importi dovuti per il servizio di smaltimento dei rifiuti solidi urbani

Per quanto attiene i tributi locali come la TARSU, a partire dal 1 gennaio 2007 gli avvisi di accertamento in rettifica e d'ufficio devono essere notificati, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui la dichiarazione o il versamento sono stati o avrebbero dovuto essere effettuati.

Entro gli stessi termini devono essere contestate o irrogate le sanzioni amministrative tributarie, a norma degli articoli 16 e 17 del decreto legislativo 18 dicembre 1997, numero 472, e successive modificazioni.

Quindi, ritengo che anche la notifica dell'accertamento del 2007 sia in regola.

Invece, per quel che riguarda la reiterazione delle sanzioni per omessa dichiarazione, concordo pienamente con lei. Ma prima che scadano i termini per il ricorso, mi affretterei a presentare un'istanza in autotutela, chiedendo che l'applicazione delle sanzioni per omessa dichiarazione siano limitate esclusivamente al 2007.

10 ottobre 2012 · Genny Manfredi

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su tributi locali - decadenza e prescrizione degli importi dovuti per il servizio di smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Clicca qui.

Stai leggendo Tributi locali - decadenza e prescrizione degli importi dovuti per il servizio di smaltimento dei rifiuti solidi urbani Autore Genny Manfredi Articolo pubblicato il giorno 10 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 8 luglio 2016 Classificato nella categoria dichiarazione dei redditi tasse tributi contributi - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info