TARSU ed omesso pagamento » Dopo quanto interviene la prescrizione? [Commento 2]

  • marco211 13 dicembre 2013 at 11:43

    Buongiorno, sono Marco. Abito un appartamento in affitto dal 2010 e non ho mai pagato la tassa rifiuti (tarsu et similia), pensando, per ignoranza che fosse inclusa nelle spese accessorie. Il contratto di locazione è regolarmente registrato al Comune..e anche per questo motivo pensavo che fosse onere del locatore la relativa denuncia al Comune per il rilevamento della suddetta tassa.

    Vorrei andare in Comune ad autodenuciarmi ma in che tipo di sanzioni incorro? Dopo quanto tale tassa non va più pagata?Permettono una dilazione? Se vi do tutti i dati dell'immobile possiamo dedurre approssimativamente il relativo debito? Vi prego datemi un consiglio!

    GRAZIE

    • Annapaola Ferri 13 dicembre 2013 at 12:13

      Tranquillo. Si pagano solo gli ultimi cinque anni di Tarsu, anche se si è omesso di pagarla dal secolo scorso.

      Le sanzioni possono essere abbattute se non si contesta la comunicazione dell'accertamento (acquiescenza).

      Se, tuttavia, la notte non ci dorme può recarsi all'ufficio tributi del comune in cui risiede e chiedere la dilazione del debito, invece di attendere che se ne accorgano (cosa che prima o poi avverrà).

      Per l'omessa presentazione della denuncia si applica la sanzione amministrativa dal cento al duecento per cento della tassa.

      Come abbiamo già accennato, le sanzioni vengono ridotte se, entro il termine per ricorrere alle commissioni tributarie, interviene adesione del contribuente all'avviso di accertamento. In pratica, si paga il 25% entro sessanta giorni dalla notifica dell'accertamento.

      Per conoscere l'importo della tassa la cosa più semplice da fare è rivolgersi a chi abita un appartamento della stessa tipologia situato in zona..

1 2 3 4 8

Torna all'articolo