Decreto legge 24 gennaio 2012 - Disposizioni urgenti per la concorrenza, lo sviluppo delle infrastrutture e la competitività

Del resto, l'inserimento dell'attività notarile nel quadro dei servizi professionali ai quali si applica la disciplina della concorrenza è confermato dalla successiva evoluzione normativa, in particolare dal decreto-legge 24 gennaio 2012, numero 1, recante Disposizioni urgenti per la concorrenza, lo sviluppo delle infrastrutture e la competitività, convertito in legge, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2012, numero 27.

Queste norme non solo non eccettuano i notai dalla prevista abrogazione delle tariffe regolamentate dagli ordini professionali e delle disposizioni vigenti che, per la determinazione del compenso del professionista, rinviano a dette tariffe; ma, anche, introducono, accanto all'incremento del numero dei notai, ulteriori forme di concorrenza nei distretti, stabilendo, a modifica delle originarie disposizioni contenute nella legge notarile del 1913, che il notaio può recarsi, per ragione delle sue funzioni, in tutto il territorio del distretto della Corte d'appello in cui trovasi la sua sede notarile, ed aprire un ufficio secondario nel territorio del distretto notarile in cui trovasi la sede stessa (articolo 12).

26 aprile 2013 · Ornella De Bellis

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su decreto legge 24 gennaio 2012 - disposizioni urgenti per la concorrenza, lo sviluppo delle infrastrutture e la competitività.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.