Tariffa sociale energia - cosa è, beneficiari e modalità di accesso al beneficio

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina, oppure qui.

DI COSA SI TRATTA

Si tratta di  una riduzione dei costi per la fornitura elettrica, effettuata direttamente in bolletta, pari circa al 20%.

BENEFICIARI

Potranno usufruire della tariffa sociale le famiglie con una fornitura elettrica nell'abitazione di residenza di potenza limitata a 3 kilowatt e un valore ISEE inferiore o pari a 7.500 euro.

Risparmio  per il 2008

  • nucleo familiare 1-2 componenti: € 60
  • nucleo familiare 3-4 componenti: € 78
  • nucleo familiare oltre 4 componenti: € 135
  • nucleo familiare pesso il quale vive un soggetto affetto da grave malattia, costretto ad utilizzare apparecchiature elettromedicali necessarie per il mantenimento in vita: € 150.

PER ACCEDERE

Il cittadino dovrà presentare una domanda su apposito modulo, dimostrando di rientrare nei seguenti parametri:
essere residente nel Comune in cui presenta la domanda;

  • essere un utente domestico di energia elettrica indicando i dati del punto di fornitura per il quale si richiede la compensazione;
  • possedere, per il disagio economico, un reddito ISEE annuo pari a 7.500 euro;
  • possedere, in caso di disagio fisico, un certificato ASL attestante la necessità di utilizzo delle apparecchiature elettromedicali da parte di uno dei familiari.

La richiesta va presentata ogni anno.

La domanda per il 2008 si può presentare entro il 31 marzo 2009. Ogni nucleo familiare può richiedere il bonus per una sola fornitura di energia elettrica, ma i bonus per condizioni di disagio economico e quello erogato per l'uso di apparecchiature elettromedicali possono essere cumulabili. Per il calcolo ISEE e l'espletamento della pratica è possibile rivolgersi alle sedi del Caaf

COS’E' L'ISEE

L' ISEE (Indicatore di situazione economica equivalente) è uno strumento largamente utilizzato per l'accesso a prestazioni assistenziali o a servizi di pubblica utilità che permette di misurare la condizione economica delle famiglie, tenendo conto del reddito, del patrimonio immobiliare, dei titoli posseduti (conti correnti, azioni, BOT e simili) e del numero di componenti della famiglia. E' possibile rivolgersi ad un qualsiasi ufficio del Caaf su tutto il territorio nazionale per avere assistenza nella compilazione della dichiarazione utile ad ottenere il calcolo dell'ISEE. Questo servizio è completamente gratuito.

22 gennaio 2009 · Antonio Scognamiglio

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.