Tanti debiti

Il nuovo conto corrente è attaccabile dalla mia banca o dalle finanziarie?

Purtroppo si, ma solo previo ottenimento di un titolo esecutivo (decreto ingiuntivo). Sarebbe comunque poco intelligente tenere sul conto un saldo consistente, essendo in odore di pignoramento.

b) se decidono di pignorarmi parte dello stipendio (circa 1800 euro) quanto sarà il max che riusciranno a trattenermi?

Un quinto, da sommarsi agli altri due già ceduti. Il Giudice ha comunque la possibilità di contenere discrezionalmente l'entità del pignoramento entro il quinto, in sostanza può pignorarLe un po' di meno di un quinto, non di più.

c) chi si muove di solito per prima: la banca o le finanziarie?

Difficile a dirsi, dipende da molti fattori. Probabilmente si muoverà prima chi ha il credito più elevato e più "anziano", comunque alla fine dei conti, per Lei non cambia granchè.

d) ci saranno ripercussioni sul lavoro? Nel senso che faranno pressioni anche a loro? Essendo statale tutto cio mi spaventa...

L'unica ripercussione potrebbe essere quella del pignoramento del quinto, che necessariamente vedrà coinvolta anche la Sua amministrazione, comunque non si sgomenti: con ogni probabilità non sarebbe nè il primo nè l'ultimo che subisce una procedura simile.

e) faccio bene a non rispondere alle 3/4 telefonate quotidiane di società di recupero crediti non avendo soluzioni da proporgli?

Si, può rispondere - quando può - spiegando in maniera ferma e concisa la situazione, dando e pretendendo il rispetto che è dovuto all'interno di una società civile e democratica. A chi non Le porta rispetto attacchi il telefono in faccia.

f) se decidessero di pignorarmi il nuovo c/c quando mi notificheranno il tutto? Ma soprattutto sarei costretto ad aprirne un altro per versare lo stipendio?

Si, necessariamente dovrà aprire - in quell'eventualità - un altro conto corrente in quanto quello pignorato risulterà inutilizzabile.

31 marzo 2011 · Simone di Saintjust

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

, , , ,

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su tanti debiti. Clicca qui.

Stai leggendo Tanti debiti Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il giorno 31 marzo 2011 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca