Superamento del periodo di comporto e impugnazione del licenziamento

Il recesso del datore di lavoro per superamento del periodo di comporto costituisce ipotesi peculiare di cessazione del rapporto di lavoro

Il recesso del datore di lavoro per superamento, da parte del lavoratore, del periodo di comporto ("secco" o "frazionato") costituisce una ipotesi del tutto peculiare di cessazione del rapporto di lavoro: non è dovuta nè ad un fatto dell'azienda, nè, propriamente, ad un fatto o colpa propri del lavoratore, [ ... leggi tutto » ]

Licenziamento per superamento del periodo di comporto » Non si applica il termine di 60 giorni per impugnare il licenziamento

Una importante conseguenza della specialità della norma sopra indicata è che, in caso di licenziamento per superamento del periodo di comporto, non si applica il termine decadenziale di sessanta giorni per impugnarlo. La giurisprudenza ha già riconosciuto, infatti, che il termine di decadenza in questione non è applicabile necessariamente [ ... leggi tutto » ]