Successione: differenze tra curatore dell'eredità ed esecutore testamentario

Il curatore dell'eredità viene nominato dal Tribunale quando l'erede del defunto non ha accettato l'eredità e non è nel possesso dei beni ereditari e rimane in carica finché quest’ultima non viene accettata.

Il suo compito è quello di inventariare il patrimonio del defunto e di amministrarlo in vista del passaggio definitivo dei beni all'erede.

L'esecutore testamentario, invece, viene nominato direttamente dal testatore nel proprio testamento affinché curi l'esatta esecuzione delle disposizioni di ultima volontà.

Rimane in carica per un anno rinnovabile soltanto di un altro anno dall'autorità giudiziaria sentiti gli eredi.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca