Diritti di legittimità degli eredi

E' bene sapere che il sistema della successione è regolato in prima battuta dalla legge. Anche se non si fa testamento, infatti, la normativa individua sempre almeno un erede all'interno della cerchia familiare.

Se nessun parente entro il sesto grado è vivo all'apertura della successione o accetta l'eredità, quest’ultima viene devoluta allo Stato.

Il fatto che con il testamento si possa escludere l'applicazione delle regole sulla successione legittima non significa che si possano escludere da quest’ultima alcuni parenti stretti individuati dalla legge.

Questi ultimi infatti sono titolari di una quota di riserva, detta anche di legittima, che, se non viene loro riconosciuta dal testatore, possono richiedere dopo la morte di quest’ultimo tramite un'apposita azione giudiziaria.

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su diritti di legittimità degli eredi. Clicca qui.

Stai leggendo Diritti di legittimità degli eredi Autore Paolo Rastelli Articolo pubblicato il giorno 3 febbraio 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria successione eredità e donazioni - nozioni generali Numero di commenti e domande: 2

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info