Prassi da seguire dopo il decesso di un familiare - inumazione o tumulazione

La scelta della modalità di sepoltura andrà esplicitamente richiesta all'impresa funebre.

Per inumazione si intende il seppellimento sotto terra, mentre la tumulazione prevede che il feretro venga chiuso e murato dentro un apposito loculo concesso in proprietà privata o in concessione dal cimitero stesso per una durata di tempo limitata e rinnovabile.

La scelta comporta diverse caratteristiche della bara che accoglierà le spoglie del defunto.

Si ricorda che, in caso di tumulazione, il periodo minimo di permanenza sotto terra del feretro è di dieci anni, trascorso il quale la salma verrà esumata per controllare l'avvenuta mineralizzazione del cadavere, ossia la totale decomposizione dei tessuti.

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su prassi da seguire dopo il decesso di un familiare - inumazione o tumulazione. Clicca qui.

Stai leggendo Prassi da seguire dopo il decesso di un familiare - inumazione o tumulazione Autore Giuseppe Pennuto Articolo pubblicato il giorno 4 luglio 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 13 dicembre 2016 Classificato nella categoria successione eredità e donazioni - nozioni generali Numero di commenti e domande: 0

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info