Prassi da seguire dopo il decesso di un familiare - decessi improvvisi

A seguito di morte violenta, improvvisa, per strada o in luoghi pubblici, oppure in caso di obito di persone che vivono da sole e non assistite è bene ricordare di chiamare il 113 e avvertire l'Autorità Giudiziaria che, dopo gli accertamenti del caso, darà disposizioni per la rimozione del cadavere.

In alcuni casi, come ad esempio di sinistri stradali, il corpo della vittima viene trasferito all'obitorio in attesa di disposizioni del magistrato che potrebbe richiedere l'autopsia per accertare le cause del decesso.

Non c'è invece bisogno dell'autopsia e la salma potrà essere tumulata se il medico curante invece conferma le cause naturali della morte e l'autorità giudiziaria non appone un vincolo.

Briciole di pane - navigare a ritroso nelle sezioni

debiti origine conseguenze tutele
tutela del debitore
successione donazione rinuncia eredità
successione ed eredità - nozioni generali
successione » prassi da seguire dopo il decesso di un familiare

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su prassi da seguire dopo il decesso di un familiare - decessi improvvisi. Clicca qui.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altri contenuti suggeriti da Google

Struttura del sito ed altre info