SUCCESSIONE - GLI EREDI IN ASSENZA DI TESTAMENTO

Gli eredi legittimi sono - in linea generale - i parenti. Sono ancora esclusi i conviventi, ma ammessi i figli naturali (nati fuori dal matrimonio).

Una distinzione importante, per individuare i beneficiari di un'eredità, è legata all'esistenza o meno di un testamento.

In questo caso, secondo i principi della successione, gli eredi dell'intero patrimonio (mobiliare ed immobiliare) sono il coniuge e figli (ed i loro figli in rappresentanza), poi gli ascendenti (genitori e nonni) ed in ultima analisi -se non esistono altri parenti- i fratelli e -in rappresentanza degli stessi- i loro figli.

Al coniuge spetta, in ogni caso, il diritto di abitazione e l'uso del mobilio della casa di residenza coniugale, se caduta nell'eredità.

Più in particolare:

  • Coniuge (senza figli, ascendenti nè fratelli): 100% del patrimonio al coniuge;
  • coniuge e figlio unico (pur in presenza di ascendenti e fratelli): 50% al coniuge e 50% al figlio;
  • coniuge e più figli (pur in presenza di ascendenti e fratelli): 1/3 al coniuge e 2/3 ai figli in parti uguali;
  • coniuge ed ascendenti (senza figli nè fratelli): 2/3 al coniuge, 1/3 agli ascendenti in parti uguali;
  • coniuge e fratelli (senza figli nè ascendenti): 2/3 al coniuge, 1/3 ai fratelli in parti uguali;
  • coniuge, fratelli e ascendenti (senza figli): 2/3 al coniuge, il 25% agli ascendenti in parti uguali, l'8,33% ai fratelli in parti uguali;
  • solo figli (pur in presenza di ascendenti e fratelli): 100% ai figli in parti uguali;
  • solo ascendenti e fratelli (senza figli): 50% agli ascendenti e 50% ai fratelli, in parti uguali;
  • solo ascendenti (senza coniuge nè figli nè fratelli): 100% diviso tra gli ascendenti;
  • solo fratelli (senza coniugè nè figli nè ascendenti): 100% diviso tra i fratelli.

Agli altri parenti entro il sesto grado (fino al figlio del secondo cugino), andrà in eredità l'intero patrimonio in parti uguali solo in caso di assenza dei sopraccitati soggetti.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su successione - gli eredi in assenza di testamento.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • eliana 28 febbraio 2011 at 16:23

    Salve, ho rinunciato all'eredità di mio padre che faceva l'infermiere,perchè era nulla tenente e pieno di debiti . Oggi mi chiamano dall'uffici della asl per dirmi che mi spetta la liquidazione, la pensione fino ai 26 anni perchè sono studentessa. Ma avendo rinunciato all'eredità non ho rinunciato a tutto?? e se accetto devo pagare i debiti ?? grazie

    • cocco bill 28 febbraio 2011 at 20:08

      Ciao Eliana. Il suo quesito andrebbe riproposto nella sezione "debiti e sovraindebitamento" del nostro forum.

      La registrazione al forum è da noi gradita, ma non è necessaria per poter ottenere risposta.

      Potrà inserire il suo quesito e leggere la risposta dei consulenti anche come semplice ospite visitatore, non registrato.

    1 3 4 5