Chi paga le spese funebri? » Eredi o coniuge legatario? [Commento 3]

  • osvaldo 7 aprile 2015 at 18:26

    Ho letto con attenzione la Vostra risposta e facendo riferimento all'art. 553 gli altri due potrebbero non partecipare alle spese funerarie avendo la madre donato per assistenza gli appartamenti agli altri 2. (Poichè gli eredi a questo punto non sono 4 ma due) - Bisogna andare in sede giudiziale (non ho ben capito il problema) sarei anche interessato a inviarle le varie documentazioni intercorse tra avvocati vari - Le faccio altresì presente che tra di noi non non c'è nessun dialogo presente o futuro - Quale sarebbe a questo punto eventualmente il comportamento da seguire?

    • Ludmilla Karadzic 7 aprile 2015 at 18:41

      Ribadisco quanto è già stato affermato: le spese funebri sono da ripartire fra i quattro coeredi.

      Due coeredi, poi, asseriscono che gli altri due hanno già beneficiato di una donazione ciascuno (per assistenza o per simpatia ha ben poca importanza). Bene, per risolvere la questione ci si rivolge al giudice (per questo non è necessario che fra i coeredi intercorrano rapporti o ci sia dialogo) il quale nomina un Consulente tecnico d'ufficio che valuta il valore dei beni donati in vita e quelli residui della massa ereditaria. Divide il valore ottenuto per 4 ed è quella la quota che tocca a ciascun coerede. Chi ha avuto in più compensa chi ha avuto in meno.

      Ma, si tratta di un'altro aspetto: l'eventuale lesione della quota di legittima non autorizza, assolutamente, il soggetto che si ritiene leso a non contribuire alle spese funerarie del de cuius. Sarebbe come farsi giustizia da soli, con il rischio che chi paga le spese cita in tribunale coloro che non hanno contribuito ed ottiene sicuramente ragione dal giudice adito.

      Spero di essere stata chiara. Per il resto le regole che ci siamo dati, e che lei avrà sicuramente letto, non ci consentono di prestare consulenza al di fuori di questo spazio.

1 2 3 4 5 6

Torna all'articolo