Spese condominiali - chi paga in caso di separazione o divorzio? [Commento 1]

  • Stefano Bonardi 19 luglio 2014 at 12:42

    Salve sono separato da due anni.
    La mia ex abita nella casa di mia proprietà con nostra figlia come accordi presi.
    Io sono in affitto in un'altra casa e pago anche il mutuo della mia casa di proprietà passo un assegno di mantenimento a mia figlia.
    La mia ex è da 6 mesi che non paga più le spese condominiali e dice che non le pagherà perchè non lavora.
    L'amministratore di condominio chiederà a me di pagare?
    Come posso risolvere il problema?

    Grazie mille

    • Simone di Saintjust 19 luglio 2014 at 12:51

      Riporto quello che c'è scritto proprio nell'articolo da lei commentato, che lei, evidentemente, non si è dato la briga di leggere.

      Quando i coniugi si separano o divorziano, sorge spesso il problema delle spese condominiali.

      Con la sentenza n. 18476 del 19.09.2005 la Cassazione ha specificato che, quando la casa familiare è assegnata al coniuge non proprietario, questi, nonostante tale assegnazione sia gratuita, è tenuto a sostenere le spese condominiali (spese ordinarie), poiché collegate all'uso dell'abitazione.

      Di conseguenza rimangono a carico dell'ex coniuge proprietario dell'immobile solo le spese straordinarie.

      Un esempio di spesa straordinaria, può essere ad esempio la manutenzione delle fondamenta, la verniciatura del tetto o il rifacimento di una facciata.

Torna all'articolo