Cosa sono le centrali rischi e i cattivi pagatori?

Quando si arriva a delle inadempienze ripetute è possibile che il soggetto moroso venga segnalato.

La segnalazione del primo ritardo di pagamento sul rapporto di credito, viene resa visibile sul SIC (Sistemi di informazioni creditizie) solo in caso di mancato pagamento per 2 mesi consecutivi (o 2 rate).

L'istituto di credito invierà, 15 giorni prima dell'invio della segnalazione al SIC, una comunicazione che avvisa dell'avvenuto ritardo e del fatto che tale ritardo verrà segnalato nel SIC.

In questo modo il debitore avrà la possibilità di verificare eventuali disguidi.

Saldando tempestivamente i pagamenti si eviterà che il ritardo venga segnalato nel SIC.

La segnalazione di ulteriori ritardi (successivi al primo) avviene comunque attraverso gli aggiornamenti mensili inviati dall'istituto di credito.

In questo caso la comunicazione da parte del finanziatore potrà essere fatta nell'ambito di comunicazioni periodiche alla clientela, quindi non necessariamente prima che l'informazione sia resa disponibile sul SIC.

Uno dei tanti SIC è il CRIF (Centrale Rischi Finanziari), un gestore di un sistema di informazioni creditizie il cui scopo non è solo quello di classificare i cattivi pagatori, ma quella di valutare anche il merito creditizio e contenere il rischio attraverso segnalazioni, inviate da banche e finanziarie, basandosi sulla storia creditizia individuale.

Un istituto di credito autorizzato può interrogare la CRIF per valutare le richieste di un proprio cliente come, ad esempio, l'erogazione di un prestito.

Eventuali segnalazioni negative porteranno gravi difficoltà al soggetto che vorrà accedere ad un nuovo credito, poiché risulterà praticamente impossibile ricevere ulteriori somme di denaro finchè il proprio nome non verrà cancellato dalla lista dei cattivi pagatori.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su cosa sono le centrali rischi e i cattivi pagatori?.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.