Le decisioni più recenti in merito a convenienza e fattibilità del piano del consumatore e sovraindebitamento dettato da necessità familiari

Ecco quali sono le decisioni più recenti in merito a convenienza e fattibilità del piano del consumatore e sovraindebitamento dettato da necessità familiari.

Il piano del consumatore deve essere fattibile e conveniente, cioè assicurare ai creditori il pagamento dei crediti (anche eventualmente in misura ridotta) in tempi non troppo lunghi e con costi inferiori a quelli sostenibili con l'avvio di esecuzioni forzate, a parere del Tribunale di Pistoia, cpn decreto del 27/12/13.

Secondo il Tribunale di Verona, con decreto del 30/4/15, invece il piano del consumatore può essere omologato qualora il debitore abbia contratto dei debiti per la necessità di aiutare il figlio affetto da deficit psichici, per il mancato incasso di crediti dovuto a morosità di inquilini e per l'azione esecutiva in danno della moglie comproprietaria.

In questi casi infatti, è possibile escludere che il debitore abbia assunto obbligazioni senza la ragionevole prospettiva di poterle adempiere.

16 maggio 2016 · Andrea Ricciardi

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su le decisioni più recenti in merito a convenienza e fattibilità del piano del consumatore e sovraindebitamento dettato da necessità familiari.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.