Sovraindebitamento - Cosa NON fare

Comportamenti tassativamente da evitare in una situazione di sovraindebitamento:

  • NON si deve scappare, sottrarsi al dialogo, sfuggire il problema. Se c'è una cosa che irrita i creditori sono i debitori inaffidabili che si nascondono.
  • NON si deve assumere atteggiamenti arroganti, strafottenti, (sterilmente) aggressivi. Non si farebbe che irritare i creditori trasformare un caso "standard", di routine, a caso speciale che "costi quel che costi, gliela faccio passare io la voglia di fare il furbo a quello s...!"
  • NON si deve però nemmeno assumere atteggiamenti supplicanti, offesi, sdegnati, sorpresi,  (inutilmente) dilatori, logorroici, queruli, inconcludenti. Su gente così ci hanno scritto un libro esilarante, un vero e proprio bestiario dei debitori. La rivista Credit Village Magazine ci tiene una rubrica fissa. Evitare di finirci dentro ...
  • NON si deve MAI, MAI pagare i creditori a casaccio, senza una logica, a seconda di chi di loro "urla" più forte.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su sovraindebitamento - cosa non fare.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • Mmmmmm 11 aprile 2011 at 21:02

    Purtroppo è da parecchio tempo che sento di amici e conoscenti che vengono malamente consigliati e fraudolamente convinti a firmare ulteriori indebitamenti da parte di banche che dal fido iniziale ti costringono a rientrare con un prestito che si aggiunge ad altri già in essere, la mala gestio del consulente e/o della banca sembra evidente. Se il loro cliente è già indebitato oltre la loro sopravvivenza si vuole prestargli dei soldi per prendergli i loro beni, perchè gli viene concesso?

    • ò pappice 11 aprile 2011 at 22:41

      Già! Le proposte non arrivano soltanto dai consulenti finanziari. Molte agenzie di recupero crediti si adoperano nel medesimo intento! Bisogna essere molto cauti e, soprattutto, consultarsi con un avvocato di fiducia, se ne si conosce. Alcune associazioni dei consumatori offrono un valido sostegno.

    1 5 6 7