Sospensione della riscossione – semplice ed immediata se il creditore concede lo sgravio [Commento 2]

  • nalon 26 febbraio 2013 at 18:48

    Salve,
    vorrei proporre un quesito, essendo il primo non so se la pricedura sia corretta.

    Vorrei sapere come fare a farmi notificare uno sgravio, che l'agenzia delle entrate ha comunicato ad equitalia, ed equitalia ha operato sulla mia posizione debitoria.

    Mi presento all'agenzia delle entrate e chiedo una verifica sulla mia posizione?

    Chiedo informazioni specifiche sulla cartella e mi faccio rilasciare copia dello sgravio?

    Se per caso, l'a.d.e. non mi confermasse l'esistenza di uno sgravio?

    Grazie

    • Ornella De Bellis 26 febbraio 2013 at 19:02

      Lo sgravio può richiederlo direttamente ad Equitalia, ma per ottenerlo bisogna avere fondati, ben precisi e circoscritti motivi. Ed in ogni caso, per accorciare i tempi della procedura e sapere, quanto prima, se l'istanza di sgravio è stata accolta o meno, è consigliabile presentare la domanda direttamente all'ente creditore (l'ADE ovvero l'Agenzia Delle Entrate).

      Infatti, trascorsi 60 giorni dalla notifica della cartella esattoriale, sgravio o non sgravio, bisogna pagare. Quindi, se si è certi, dopo aver consultato un professionista, del proprio diritto ad ottenere lo sgravio e se l'importo in gioco vale la spesa, occorre preparasi a fare ricorso prima della scadenza dei 60 giorni dalla notifica, qualora non pervenga dall'ente creditore (l'ADE) l'esplicito accoglimento dell'istanza di sgravio.

1 2

Torna all'articolo