Sospensione pagamento rate mutuo - nuova proroga al 31 marzo 2013 [Commento 1]

  • Piero Ciottoli 26 aprile 2012 at 11:16

    Le situazioni che danno diritto a presentare la domanda di sospensione consistono nella perdita dell'occupazione o nell'ingresso in cassa integrazione, nella morte o nell'insorgenza di situazioni di non autosufficienza. Il mutuo oggetto di richiesta di sospensione deve essere contratto per l'acquisto, la costruzione o la ristrutturazione dell'abitazione principale e di importo non superiore a 150.000 euro. Il mutuatario deve essere persona fisica ed avere un reddito non superiore a 40.000 euro; è ammessa anche la sospensione per mutui con ritardi nei pagamenti, purché non superiori a 180 giorni consecutivi. Non sono ammesse alla sospensione operazioni che ne abbiano già usufruito.Unico neo: non tutte le banche hanno aderito all'accordo.

1 2 3 9

Torna all'articolo