La sospensione cautelare dell'esecuzione dell'atto tributario

Nel processo tributario è ammessa la sospensione cautelare dell'atto impugnato, eventualmente subordinata ad una fideiussione, salvo il diritto del ricorrente al rimborso delle spese

L'articolo 47 del Decreto Legislativo numero 546/92, ha introdotto nel rito tributario l'istituto della sospensione cautelare.

In particolare la norma prevede che: "Il ricorrente, se dall'atto impugnato può derivargli un danno grave ed irreparabile, può chiedere alla commissione provinciale competente la sospensione dell'esecuzione dell'atto con istanza motivata proposta nel ricorso o con atto separato ...".

Il provvedimento di sospensione cautelare ai sensi dell'articolo 47 del Decreto Legislativo numero 546/92, può essere parziale e può imporre al ricorrente la prestazione - entro il termine stabilito dal giudice - di una idonea garanzia sotto forma di cauzione o, più spesso, di una fideiussione bancaria o assicurativa (Commissione Tributaria di Gorizia, ordinanza del 23 luglio 2009, numero 62).

In tale ipotesi, laddove venga definitivamente accertato che l'imposta non era dovuta o era dovuta in misura minore rispetto a quella accertata, il ricorrente avrà diritto al rimborso dei costi sostenuti per la fideiussione, in base all'articolo 8, comma 4, dello Statuto del contribuente ("L'amministrazione finanziaria è tenuta a rimborsare il costo delle fideiussioni che il contribuente ha dovuto richiedere per ottenere la sospensione del pagamento o la rateizzazione o il rimborso dei tributi").

Va ricordato che l'istanza di sospensione non può riguardare tutti gli atti impugnabili elencati dall'articolo 19 del Decreto legislativo numero 546/1992 , ma deve riguardare solo gli atti che impongono pagamenti di tributi.

Bisogna quindi precisare quali sono gli atti sospendibili e quelli non sospendibili.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la sospensione cautelare dell'esecuzione dell'atto tributario.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.