Come difendersi dalle cartelle pazze grazie all'istanza di sospensione

L'istanza di sospensione della cartella esattoriale » Un'ottima difesa del contribuente per le cartelle pazze

Continuiamo il nostro viaggio nel mondo delle cartelle esattoriali pazze di Equitalia: ecco come difendersi grazie all'istanza di sospensione. Dopo aver parlato, in un precedente articolo, dell'istanza di autotutela, nell'intervento che segue, vogliamo illustrare ai contribuenti italiani uno degli altri diritti previsti dalla legge nel caso della ricezione delle [ ... leggi tutto » ]

Come funziona l'istanza di sospensione della cartella esattoriale

Il diritto all'istanza di sospensione di una cartella esattoriale Come accennato, per determinati vizi particolarmente evidenti, la legge consente di presentare un’istanza di sospensione direttamente a Equitalia, purché effettuata entro 60 giorni dalla notifica della cartella. Equitalia, infatti, deve sospendere immediatamente ogni iniziativa, finalizzata all'incasso delle somme iscritte a [ ... leggi tutto » ]

La procedura da eseguire per richiedere la sospensione di una cartella esattoriale

Come richiedere un'istanza di sospensione per una cartella esattoriale. Il debitore deve presentare una domanda/dichiarazione di correzione o di sgravio al concessionario della riscossione (Equitalia o altro) entro 90 giorni dalla notifica della cartella esattoriale o di un qualsiasi altro atto della riscossione (preavviso di fermo, iscrizione di ipoteca, [ ... leggi tutto » ]

La risposta del concessionario all'istanza e la successiva sospensione della cartella esattoriale

Sospensione e risposta del concessionario all'istanza presentata dal contribuente. All'atto della ricezione della dichiarazione il concessionario deve immediatamente sospendere le attività di riscossione relative alla cartella esattoriale. Entro 10 giorni, poi, il concessionario gira la richiesta all'ente creditore. Quest'ultimo effettua tutte le necessarie verifiche e invia risposta direttamente al [ ... leggi tutto » ]