Soluzione stragiudiziale delle controversie nell'ambito TLC (fonia internet e pay tv) » Come deve agire il consumatore e quale procedura deve adottare

Cosa deve fare oggi il consumatore per poter affrontare correttamente un contenzioso stragiudiziale con il proprio fornitore di servizi TLC (internet, telefono e pay TV).

Con l'articolo che segue, il nostro blog vuole porre attenzione alle procedure per la soluzione stragiudiziale delle controversie nel settore delle comunicazioni che il legislatore nazionale ha disciplinato attraverso l'emanazione di leggi ad hoc.

Prima di cominciare, appare opportuno sottolineare che nel settore delle comunicazioni anche le norme comunitarie hanno ribadito la scelta di arricchire l'offerta di giustizia.

Esse disgiungono la funzione di risoluzione delle controversie dalla giurisdizione, imponendo agli Stati membri di rendere esperibili rimedi d'altro tipo, come la conciliazione e un arbitrato non alternativo alla giurisdizione.

Da ciò discende che la risoluzione non giudiziale delle controversie rientra a pieno diritto tra gli strumenti di risoluzione delle controversie alternativi sia al giudice che all'arbitrato che si basano sull'idea comune di sostituire la pronuncia di un organo giurisdizionale con accordi tra le parti in conflitto in ordine a soluzioni che possono risultare soddisfacenti per entrambi i litiganti.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su soluzione stragiudiziale delle controversie nell'ambito tlc (fonia internet e pay tv) » come deve agire il consumatore e quale procedura deve adottare.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.