Sollecito di pagamento di Equitalia a persona defunta

Sollecito di pagamento a mia madre defunta per tassa sulla spazzatura

Mia madre per dieci anni ha continuato a pagare la tassa sulla spazzatura intestata a mio padre dopo che mio padre era morto (nel 1998) per la casa dove vivevano in affitto e dove anch'io risultavo residente pur non vivendo più con loro (in quanto militare vivevo da anni lontano).

Dopo che nell'ottobre 2008 è morta anche mia madre, ho regolarmente denunciato tutto al Comune, ed a febbraio 2009 ho cambiato anch’io ufficialmente residenza.

Premesso questo, un mese fa un (ex) vicino di casa incontrato per caso mi ha consegnato una lettera di Equitalia datata marzo 2012 intestata a mio padre che il postino aveva lasciato per terra nel condominio in cui i miei genitori vivevano. La lettera conteneva un Sollecito di Pagamento per l’anno 2008, in quanto mia madre non aveva fatto in tempo ovviamente a pagare la tassa sulla spazzatura per il 2008.

L’impiegato del Comune al riguardo mi ha riferito che la tassa va pagata dagli eredi per il semplice fatto che nel 2008 comunque vi era stato il possesso della casa.

Io, sinceramente, non sono convinto di questo e Vi chiedo se vi sono delle possibilità per non procedere al pagamento per i seguenti motivi:

1) il sollecito di pagamento è indirizzato a mio padre nonostante la sua morte (come anche quella di mia madre) sia stata regolarmente denunciata all'Ufficio Tributi del Comune;

2) tale debito non so se sia effettivamente trasmissibile agli eredi;

3) in quanto militare, nonostante la residenza ufficiale dell'epoca, non avrei problemi a dimostrare che non vivevo più in quella casa;

4) la lettera mi è stata consegnata in via informale e non c’è nessuna ricevuta che io abbia firmato o attestante comunque la ricezione, da parte mia, della lettera;

5) il debito riguarda l’anno 2008 e forse “tirandola un po’” riesco a far scattare la prescrizione che se non sbaglio è di 5 anni.

In merito a quanto ho rappresentato, avete dei consigli da darmi su come posso/devo comportarmi?

Notifica del sollecito di pagamento al defunto

Se lei non ha formalmente rinunciato all'eredità, è obbligato a pagare i debiti dei suoi genitori (escluse le sanzioni).

La notifica a suo padre è inesistente, per cui può sperare che la pretesa decada nel quinquennio. Infatti il Comune, conoscendo lo stato di famiglia al decesso (sia di sua madre che di suo padre) ed il suo nuovo indirizzo di residenza, a tutti avrebbe potuto notificare il sollecito di pagamento, meno che a suo padre.

29 ottobre 2012 · Genny Manfredi

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

, , , , , , , ,

cartelle esattoriali - domande e risposte, consigli e tutela del debitore - domande e risposte, contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte, debiti prescrizione e decadenza - domande e risposte

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su sollecito di pagamento di equitalia a persona defunta. Clicca qui.

Stai leggendo Sollecito di pagamento di Equitalia a persona defunta Autore Genny Manfredi Articolo pubblicato il giorno 29 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 8 luglio 2016 Classificato nella categoria cartelle esattoriali - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca