Socio accomandante e debiti di una sas - cosa si rischia?

Sono un ex socio accomandante di una sas

Sono un ex socio accomandante di una sas. Sono stato socio per tre anni fino a marzo 2012.

Ho ceduto e venduto la mia quota con atto notarile senza raccomandata di preavviso poiché ho trovato subito chi acquistava le mie quote.

La mia domanda è questa.

Poiché l'azienda è in difficoltà economiche e penso sia prossima allo stato di insolvenza, possono chiedere qualcosa anche a me come ex socio? La mia quota era il 3% su 97% dell'accomandatario nullatenente.

Durante la carica di socio che avevo ho fatto anche ordine con le aziende ma non ho mai firmato assegni o cambiali. Posso avere problemi poiché ho fatto divieto di ingerenza?

In qualità di socio accomandante potrebbe essere chiamato a rispondere del 3% sulla massa debitoria

Nella società in accomandita semplice i soci accomandanti rispondono solo nei limiti della quota conferita (responsabilità limitata), mentre i soci accomandatari rispondono illimitatamente e solidalmente per i debiti della società.

Dunque, eventualmente, lei,in qualità di socio accomandante potrebbe essere chiamato a rispondere del 3% sulla massa debitoria accumulata dalla società durante la sua permanenza.

24 settembre 2012 · Simonetta Folliero

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su socio accomandante e debiti di una sas - cosa si rischia?.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.