Social lending - Si ferma anche BOOBER [Commento 1]

  • marcello rizzi 3 settembre 2009 at 11:48

    I motivi che hanno portato a una parziale sospensione delle attività dei due siti sono molto diverse fra loro.

    Per Boober.it, il problema è legato alla società che lo gestisce, Centax, e alla sua attività principale (garanzie per gli assegni). Non coinvolge quindi direttamente le attività di prestito peer to peer.

    Nel caso di Zopa.it, invece, Bankitalia ha evidenziato come le modalità di raccolta del denaro dei prestatori non erano coerenti con le autorizzazioni ad operare ottenute dalla società.

Torna all'articolo